L'Amministrazione precisa la situazione

Comune di Nettuno: “Nel pc rubato ai Servizi sociali nessun dato sensibile”

“A seguito delle verifiche effettuate dagli uffici competenti, in collaborazione con il gruppo di lavoro del Servizio Dpo, immediatamente informato dopo il caso del furto di un computer dalla sede dei Servizi Sociali del Comune di Nettuno, è stato accertato che non sono stati coinvolti da alcuna perdita di dati degli utenti del Settore in oggetto.
I dati contenuti nel PC rubato riguardano esclusivamente ditte che hanno contratti con i Servizi Sociali del Comune di Nettuno. E’ in corso da parte del gruppo di lavoro del servizio DPO l’attuazione di tutti i provvedimenti necessari previsti dalla normativa vigente”. Con questa comunicazione ufficiale il Comune di Nettuno rassicura gli utenti: nessuna fuga di dati e informazioni salvate per la prosecuzione dei servizi.
Intanto la polizia indaga per capire se il furto ad opera di un tossico sia stato un fatto casuale oppure un furto su commissione.