Polemica sui volantini in città

Marino, De Felice-M5S verso le elezioni con le prime scaramucce

Si accende la campagna elettorale a Marino, con una polemica social che fa seguito all'incontro con i cittadini della frazione di Santa Maria delle Mole da parte di Gabriella De Felice e Carlo Colizza. La candidata Sindaco con la coalizione civica Marino 2030 e l'attuale primo cittadino marinese, in carica con il Movimento 5 Stelle, sabato 5 giugno hanno infatti presenziato, con i loro gazebo di propaganda, rispettivamente a Piazza Palmiro Togliatti e a Piazza Sandro Sciotti. 24 ore dopo l'evento ha iniziato a girare un video, diffuso da un cittadino di Santa Maria delle Mole, che domenica mattina, mentre si recava a prendere la propria auto al parcheggio di Via Goffredo Mameli, ha trovato diversi volantini elettorali, in sostegno della De Felice, sui parabrezza di alcune automobili e gettati a terra. "Cerchiamo di avere tutti rispetto per il nostro paese durante questa campagna elettorale. C'è un regolamento che vieta l’affissione di volantini sopra i parabrezza delle auto. Almeno chi si candida cerchi di rispettare le istituzioni e le sue leggi" è stato il commento dell'autore del post su Facebook. Non si è fatta attendere la risposta dell'unica candidata Sindaco donna per le prossime elezioni di Marino: "A terra, oltre ai volantini gettati da passanti evidentemente non interessati a Marino 2030, ma anche poco rispettosi dell’ambiente e per questo certamente da redarguire, si vedono immondizie di ogni genere, dalla plastica alle mascherine. Posso capire il malumore legato alla buona riuscita della nostra piazza, in contemporanea a un’altra a pochi metri da noi, parsa decisamente meno popolata, però anche all’autolesionismo c’è un limite. Date la pulizia e il decoro necessari alla città che amministrate da 5 anni e per cui i residenti pagano le tasse, poi potrete pure divertirvi con la propaganda da 3 soldi a spese di chi ha assoluto rispetto delle leggi, come la sottoscritta". La stessa De Felice, peraltro, avrebbe dato chiare istruzioni ai sostenitori a lei più vicini di non lasciare sulle auto i volantini elettorali. Quanto a quelli buttati per terra, non è difficile ipotizzare che i responsabili siano sostenitori di altri candidati, a cominciare proprio dal Movimento 5 Stelle. Tra dispetti, dispettucci e "botta e risposta" sul web, la sfida per la carica di Sindaco di Marino è già cominciata e Gabriella De Felice l'ha ufficialmente raccolta, mostrando già carattere e personalità.

Luca Rossetti






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!