In collaborazione con Unicef

Firmato il Patto Educativo di Comunità presso l’Istituto San Benedetto di Latina FOTO

Il 5 giugno, alla presenza tra gli altri del sindaco di Latina Damiano Coletta, dell’assessore alle politiche sociali Patrizia Ciccarelli, si è tenuta la firma del Patto educativo di Comunità che l’Istituto San Benedetto di Latina ha promosso in collaborazione con Unicef Italia.

Il Patto è il risultato del percorso di mappatura partecipata che i ragazzi e le ragazze dell’IIS San Benedetto hanno realizzato nell’ambito del progetto “Lost in Education” del Comitato Italiano per l’Unicef.

IL PATTO EDUCATIVO DI COMUNITÀ

Il Patto educativo di comunità vuole rendere i ragazzi attori trasformativi attraverso la costruzione di una comunità educante inclusiva e sostenibile che si metta in ascolto delle loro istanze e sia capace di progettare insieme a loro il futuro, nel rispetto dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Nel contempo intende accrescere la responsabilità e la capacità educativa degli adulti e della comunità-scuola, delle famiglie, degli enti locali, delle associazioni, delle imprese, per contribuire a una educazione di qualità per le ragazze e i ragazzi.

IL PROGETTO

Il progetto, avviato nel marzo del 2019, parte dal riconoscimento del ruolo sociale della scuola e dalla necessità di costruire "ponti" tra scuola e territorio. Nella prima fase, ha impegnato gli studenti di quattro classi dell’istituto nella costruzione della Mappa di Comunità Educante con lo scopo di indagare il “paesaggio educativo” delle loro comunità. L’emergenza Covid 19, che ha costretto le scuole alla didattica a distanza, ha anche arrestato il normale svolgimento del progetto che però non si è voluto fermare ma che Unicef Italia ha voluto far diventare occasione di risposta immediata alle difficoltà di isolamento, distanziamento sociale, disorientamento che i minori stavano vivendo. Sono stati creati spazi sicuri per i ragazzi e le ragazze, dove hanno potuto esprimere liberamente le proprie emozioni e pensieri rispetto alla situazione.

THE FUTURE WE WANT

Con la ripresa delle attività i ragazzi hanno lavorato alla realizzazione del manifesto “The Future We Want” presentato al Forum Territoriale di novembre 2020, dal quale è emersa l’esigenza di sentirsi al centro della comunità educante, quali protagonisti responsabili, e la richiesta di opportunità di studio e lavorative, da sviluppare con i partner territoriali attraverso spazi di confronto, ascolto e orientamento. Il Patto di Comunità non rappresenta un punto di arrivo ma di partenza per le future attività del progetto.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!