Festeggiato dai parenti e dal sindaco

Marino festeggia i 100 anni del Comandante "Nevada": auguri a Leopoldo Martini FOTO

Il Sindaco Carlo Colizza ha festeggiato questa mattina i 100 anni di Leopoldo Martini, Presidente in carica dell’AN.P.P.I.A. di Marino. Alla presenza delle figlie Paola e Luciana e dei figli Maurizio ed Angelo gli ha consegnato una targa ricordo per l’importantissima ricorrenza. 

LEOPOLDO ORGOGLIO DI MARINO

Leopoldo è stato in guerra nel 1941 in Grecia come radiotelegrafista in seguito alla scissione dalla Germania (armistizio dell'8 settembre) venne fatto prigioniero dai tedeschi e deportato in Germania. Durante il viaggio che durò 3 mesi circa vennero tenuti prigionieri in Romania; si ammalò di malaria ma riuscì ad uscire fuori. Al nord Riesce a fuggire si unisce ai  partigiani come comandante sotto il nome di Nevada. Finita la guerra torna ad Artena suo paese natale  e a Marino (dove lavorava) conobbe Iolanda, sua moglie da cui ebbe 4 figli. Oggi è nonno di 9 nipoti e bisnonno di 6. Ha sempre partecipato alla vita politica di Marino portando avanti il suo pensiero ricoprendo la carica da molti anni di Presidente dell’Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti (A.N.P.P.I.A.) e partecipando alle solennità civili della Liberazione, del IV Novembre e del Bombardamento di Marino.

 

“Salutiamo con affetto il Comandante NEVADA nel giorno del suo centesimo compleanno – ha dichiarato il Sindaco Carlo Colizza – e lo ringraziamo per l’esempio fornito alle innumerevoli generazioni di marinesi che hanno ascoltato la sua testimonianza nel corso dei vari incontri cittadini ai quali non ha fatto mai mancare la sua presenza intervenendo sempre con la passione data dagli ideali sociali e politici”.






Una fantastica novità per ripartire
foto anteprima Fai pubblicità e paghi con ciò che vendi
























Contenuto Sponsorizzato