Grazie alla segnalazione del figlio

Genzano, due poliziotti della volante sventano il tentato suicidio di una donna

A Genzano sono stati attimi di grande apprensione per una donna di mezza età in preda a una crisi di nervi che minacciava di uccidersi con un coltello puntato alla gola, nella sua abitazione, in una palazzina del centro storico.

I due figli adolescenti spaventati, sono subito corsi al vicino commissariato di polizia dove hanno allertato i due agenti dell'equipaggio della volante di servizio l'altra sera, e che si sono precipitati sul posto: sono saliti a casa della donna, e con grande professionalità e calma (la porta era stata lasciata aperta dai figli) sono riusciti a farla desistere dall'insano gesto, dovuto ad un momento di sconforto e forte depressione, disarmandola dal lungo coltello da cucina, e invitandola alle cure mediche prestate da una ambulanza del 118 di Genzano e poi dal pronto soccorso dell'ospedale dei Castelli.

I familiari della donna hanno ringraziato a lungo i due agenti, due esperti assistenti capo di servizio sulla volante, per l'ottimo e veloce intervento risolutore. La donna ora sta meglio è tornata a casa ed è in cura presso i medici specializzati dell'ospedale dei Castelli presso il suo domicilio.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!