Ardea, in zona Colle Romito

Villino confiscato diventerà casa rifugio per donne maltrattate: via ai lavori

Sono iniziati i lavori per la ristrutturazione e l’installazione dei sistemi di sicurezza di una casa rifugio ad Ardea, in zona Colle Romito. Un villino con giardino che costituirà un’abitazione sicura per la protezione non solo delle donne, ma anche dei loro figli.

La casa sicura verrà assegnata e gestita da apposita organizzazione individuata tra quelle accreditate per questo genere di servizio.

«Sono particolarmente soddisfatto per aver finalmente raggiunto questo importante obiettivo», spiega il sindaco Mario Savarese. «C’è voluto oltre un anno per individuare il luogo adatto, reperire i finanziamenti, realizzare il progetto e assegnare i lavori. Quest’opera si aggiunge a quella della casa “diurno” per ragazzi e adulti con disabilità, che entrerà in funzione questa stessa estate e denota l’attenzione di quest’amministrazione nei confronti dei soggetti più deboli della nostra comunità».






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!


























Siamo sempre più stanchi e depressi
Quale cultura c’è per gioire in modo autentico?