Grandi manovre vicino alle coop

I pescatori puliscono il Porto di Anzio, tra i rifiuti anche amianto e materassi

“Oggi pulizia del porto”. Ad annunciarlo sulla sua pagina Fb il capitano di un peschereccio di Anzio, Lorenzo Colantuono, che ha pubblicato sulla sua pagina Fb l’iniziativa dei pescatori locali che da tempo devono convivere con al presenza di rifiuti davvero anomali per un porto, a partire da mobili e materassi.
“Adesso tocca agli addetti ritirare il tutto – spiega Colantuono – faccio presente il materiale da pesca è nostro ma mobili da cucina materasso a due piazze altro materiale e soprattutto amianto e coperture di terrazzi non è materiale nostro”. Non ci si può non chiedere come nella zona del porto, che dovrebbe essere per ovvi ed evidenti motivi di sicurezza, controllata in maniera stringente, si possano gettare questo genere di rifiuti, anche pericolosi, indisturbati.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!



















Siamo sempre più stanchi e depressi
Quale cultura c’è per gioire in modo autentico?