Comunicazioni via sms

Richiamo Pfizer posticipato di 14 giorni: ora la seconda dose è dopo 5 settimane

Richiamo Pfizer posticipato di 14 giorni. A partire da lunedì 17 maggio i richiami del vaccino anti Covid Pfizer BioNTech saranno estesi a 5 settimane (35 giorni), due in più rispetto a quanto è valso finora. Questa novità vale per tutti: sia per chi deve ancora prenotare, sia per chi ha già prenotato e deve ancora sottoporsi al vaccino, sia per chi ha fatto la prima dose con Pfizer e aveva già l'appuntamento fissato, per la seconda dose, dal 17 maggio in poi.

PFIZER, RICHIAMO POSTICIPATO: SECONDA DOSE DOPO 35 GIORNI

La Regione Lazio, assessorato alla Sanità, ha reso noto oggi il posticipo dei richiami Pfizer tramite una nota stampa: "Tutti gli interessati - si legge nel comunicato - verranno avvisati in anticipo via sms e l’allungamento, recependo le raccomandazioni del Comitato tecnico scientifico (CTS) e della Struttura commissariale, consentirà un aumento della platea delle prime dosi del vaccino Pfizer a partire già dal mese in corso, ovvero determinando un aumento della copertura della popolazione".

RICHIAMO NELLO STESSO LUOGO E STESSA ORA, MA DOPO 5 SETTIMANE DALLA PRIMA DOSE

A titolo esemplificativo chi doveva fare il richiamo del vaccino Pfizer il 17 maggio lo farà, sempre nello stesso luogo e alla stessa ora, il 31 di maggio e così via a seguire. Non ci sono modifiche, invece, per quanto riguarda gli altri vaccini. 

 






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!









Siamo sempre più stanchi e depressi
Quale cultura c’è per gioire in modo autentico?



















Tra le frazioni di Stragonello e Muti
Terremoto tra Lanuvio e Genzano alle 6,24 di stamattina