La vicenda si gioca nelle aule del Tar

Stabilimento balneare di Torvaianica. La replica degli avv. Ragnacci e Calistri

Riceviamo e pubblichiamo.

“Il TAR del Lazio, nella seduta del 5 maggio u.s., ha accolto l’istanza di sospensiva cautelare avanzata dagli avv.ti Ragnacci e Calistri della Soc. r.l. “BAGNI BELVEDERE”, come meglio chiarito nell’Ordinanza già depositata e trasmessa al Giornale, si garantendo, per un verso, alla concessionaria in parola, la piena e legittima amministrazione dello stabilimento balneare sino alla definizione della vicenda giurisdizionale, mentre, ancor più rilevante, per altro, all’intera collettività, la ininterrotta fruibilità di un luogo ricreativo di primaria e centrale importanza per la comunità del litorale romano, in un periodo storico, tra l’altro, delicatissimo, successivo al picco pandemico da covid19 della passata stagione, che è caratterizzato, come noto, anche da misure straordinarie in favore della ripresa economica, che non è certo favorita dalla messa a bando delle concessione demaniali, a prescindere dalla legittimità o meno delle procedure, su cui farà certamente chiarezza l’Autorità Giudiziaria adita”. Avvocati Ivano Ragnacci e Gianluca Calistri.
















Tra le frazioni di Stragonello e Muti
Terremoto tra Lanuvio e Genzano alle 6,24 di stamattina