17-7 contro il Tuscolano

Pallanuoto. Debutto col botto per gli Under 14 targati Antares Latina

Brillante esordio e successo conquistato con merito, con il largo punteggio di 17 a 7, per gli Under 14 dell' Antares Pallanuoto Latina che agli ordini di Mister Mauro Gubitosa hanno portato a casa i primi tre punti della stagione imponendosi sui pari categoria del Tuscolano Roma.

Si trattava della seconda giornata di campionato in quanto il debutto dei pontini era stato posticipato per il rinvio del primo turno con la Pallanuoto Anzio. Tutti gli atleti della rosa del team caro al Presidentissimo Alberico Davoli si sono ben comportati e hanno avuto possibilità di scendere in acqua. Notevoli i miglioramenti di tutti i ragazzi rispetto alle precedenti stagioni, considerando che molti di loro avevano avuto poco spazio e minutaggio negli scorsi tornei. La squadra composta per la maggior parte da ragazzi classe 2007 all'ultimo anno categoria U.14 si è espressa su buoni livelli ma ha evidenziato ancora qualche lacuna dal punto di vista della tecnica e alcune ingenuità tattiche, frutto spesso della foga di voler ben figurare o da eccessi di personalismi. La mano del tecnico esperto Gubitosa servirà a questo e già durante l'incontro si sono notati gli interventi a richiamare i giocatori sia durante le pause e i timeout per dare i giusti correttivi. Adesso i ragazzi osserveranno delle settimane di strenui allenamenti per prepararsi al meglio al prossimo match in vista degli incontri con gli altri avversari competitivi del girone. L'Antares Pallanuoto Latina è inserito infatti nel girone A d'Eccellenza come unico Team a rappresentare Latina e la sua provincia nell'élite della Pallanuoto giovanile Laziale per l'Under 14.

LE PAROLE DEL TECNICO MAURO GUBITOSA - Fortunatamente siamo tornati a giocare dopo un lungo stop per il lockdown e questa è la cosa positiva. Abbiamo mandato un messaggio è fatto capire un po' al sistema, un po' alla società, un po' anche ai genitori che non siamo stati con le mani in mano ma abbiamo lavorato sodo. I risultati dell'allenamento ancora non si sono visti in toto, poiché siamo alla prima giornata, però ho visto un bell'approccio alla gara nel tornare a confrontarsi con altri ragazzi e altre società. Partecipiamo ad un torneo a mio avviso non tra i più semplici perché giochiamo con tutti team blasonati che hanno le loro rispettive prime squadre in categorie superiori di A2 e A1. Insomma dei contesti e delle realtà importanti, quindi va da sé che fanno anche un gran lavoro a livello giovanile. Un esempio è oggi il Tuscolano che, a parte 3/4 atleti 2007, aveva tutti elementi sotto categoria 2008-09, quindi un team giovane. Siamo riusciti a imporre subito una partenza sprint a cui loro sono si sono dovuti adeguare e di questo sono molto felice. Siamo all'inizio e bisogna affrontare al meglio questo percorso migliorando diverse cose, come ad esempio prendere gol per delle distrazioni. Giocare con le espulsioni con il tocco il rientro non è un nostro vantaggio perché stiamo cercando già di portare i ragazzi al concetto dell'uomo in più e quindi cercare di far evolvere i giocatori sotto questo aspetto. Poi ovviamente vanno affinate le fasi sia offensiva che difensiva a uomini pari. La cosa positiva è che abbiamo già da subito fatto vedere un ottimo ritmo partita e per questo dobbiamo ringraziare le categorie con le quali ci alleniamo quindi gli Under 16 del Latina Nuoto ma anche la Serie B femminile e i mister Giacomo Falso e Roberto Fiori che ci danno la possibilità di giocare contro di loro. Tutto grazie al lavoro in sinergia all'interno della società con le altre categorie e questo penso sia importante e doveroso da sottolineare visto che diversi Under 14 stanno entrando anche nella U.16 Nazionale A dell'Antares. La mentalità è quella giusta, continuiamo così”.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!