Marco Alteri (centrosinistra) di Albano

"Rifiuti di Roma vicino a Pavona? Fallimento Giunta Raggi sul Porta a porta" FOTO

Marco Alteri, centro-sinistra di Albano
Marco Alteri, centro-sinistra di Albano
< >

Anche Marco Alteri, consigliere di maggioranza (centrosinistra) di Albano, interviene sul progetto di Ama, la municipalizzata dei rifiuti della Capitale,  intenzionata a costruire a Roma-Santa Palomba, nel IX Municipio - proprio al confine coi due comuni di Pomezia e Albano e nei pressi anche di Castel Gandolfo (la città dei Papi e del lago) - il suo nuovo Tmb da 540mila tonnellate di rifiuti all’anno. Un tentativo di dribblare l’ennesima crisi dei sacchetti in strada, che sembra sempre più imminente, e l’ombra del Commissariamento regionale, ormai già in corso, per di più in piena emergenza sanitaria e con l’estate alle porte. Un’area, quella di Santa Palomba, su cui lo stesso Campidoglio a 5 Stelle sta già realizzando una grossa lottizzazione immobiliare, il cosiddetto housing-sociale (edilizia sociale) di Santa Palomba, fortemente avversato da larga parte della cittadinanza dei Castelli Romani, in corso di realizzazione nei pressi di un’importante area archeologica.

Il Tmb costituisce, tecnicamente, un impianto di Trattamento Meccanico Biologico, una sorta di frullatore per rifiuti indifferenziati, dentro cui viene triturato il pattume urbano prima che venga sepolto in discarica o bruciato in un inceneritore. Si tratta di un sistema di gestione dei rifiuti, quello basato su TMB, discariche e inceneritori, che era molto diffuso negli anni ‘80, ma che non ha davvero niente a che vedere, ovviamente, con il Porta a porta, la modalità di raccolta domiciliare della spazzatura domestica, con il riciclo e la riduzione dei rifiuti, ossia con sistemi di gestione del patume urbano decisamente più evoluti e soprattutto più sostenibili a livello igienico-sanitario e ambientale. Sistemi più evoluti di gestione dei rifiuti che il 5 Stelle, almeno a livello nazionale, ha trasformato in passato in una vera e propria bandiera politica e che ora sembra aver dimenticato.

LE DICHIARAZIONI DI ALTERI

"Virginia Raggi - sostiene Marco Alteri - pensa di portare a S. Palomba, che apparentemente sembra una minuscola enclave romana tra Albano e Pomezia. Non bastano 1.000 appartamenti di social housing e gli sfasciacarrozze di Centocelle, adesso anche un TMB per separare i rifiuti, l'emblema del fallimento della raccolta differenziata del Comune di Roma. In pratica dopo aver cementificato un enorme porzione di campagna romana, deporta 4.000 persone in mezzo a carcasse di auto e rifiuti, con l'Ardeatina intasata da decine di camion dell'AMA che portano l'indifferenziata (60%) in un TMB a 15 km dal raccordo. Le materie più importanti per un'amministrazione comunale sono trasporti, gestione ambientale e pianificazione urbana, se prendiamo S. Palomba come prova di esame per valutare l'amministrazione capitolina, i cittadini non possono che bocciarla senza appello".






Una fantastica novità per ripartire
foto anteprima Fai pubblicità e paghi con ciò che vendi










Tra le frazioni di Stragonello e Muti
Terremoto tra Lanuvio e Genzano alle 6,24 di stamattina