Per i 10 anni di comando

Ariccia, targa di ringraziamento per il comandante dei Carabinieri Coltellaro

Ad Ariccia, dopo dieci anni di comando della locale stazione carabinieri, ieri una bella iniziativa da parte dell'amministrazione comunale per ringraziare il luogotenente Gianni Coltellaro. Il sindaco Gianluca Staccoli, ha voluto donare una targa ricordo con una lettera encomio e di ringraziamento al sott'ufficiale 48enne, che dirige la stazione carabinieri di Ariccia, dal 4 aprile del 2011 dopo il pensionamento del luogotenente Francesco Longo. Ieri mattina alle 12.30 presso la sala giunta del comune di Ariccia, il primo cittadino, presenti anche alcuni assessori, consiglieri comunali e i dirigenti dei vari settori e della polizia locale, ha consegnato in segno di riconoscimento e ringraziamento una targa per il decimo anno di comando al comandante Gianni Coltellaro. "Sono molto onorato di questo riconoscimento da parte dell'amministrazione comunale, ha detto il comandante dei carabinieri di Ariccia, l'apprezzamento fa sempre piacere e da lo sprone a fare sempre meglio. Ringrazio il sindaco e tutta l'amministrazione comunale per questa bella iniziativa, che condivido con tutti i miei 15 militari che ogni giorno su un vasto territorio di circa 20mila residenti, si impegnano in varie attività e nella prevenzione dei reati con la presenza costante sul territorio. Come stazione carabinieri trattiamo circa 4mila accessi di cittadini ogni anno, come attestano i dati del 2020. Questo chiaramente richiede un gran lavoro, che svolgiamo come una grande squadra con grande  impegno quotidiano. L'apprezzamento dei cittadini e dell'amministrazione comunale non può che farci piacere e renderci orgogliosi del lavoro che svolgiamo".  La stazione carabinieri di Ariccia, negli ultimi dieci anni ha portato a termine importanti operazioni contro la criminalità organizzata in ambito di usura, estorsioni, reati su minori, maltrattamenti in famiglia, antidroga, truffe telematiche, reati contro il patrimonio e il bene pubblico, con arresti e denunce, che hanno interessato anche i media nazionali .  Oltre il centro storico di Ariccia, con le migliaia di avventori delle tipiche fraschette e dei locali tipici, gli uomini del luogotenente Coltellaro, hanno anche la responsabilità della frazioni di Fontana di Papa e Piani di Santa Maria, sulla Nettunense, dove si trova anche da due anni il nuovo ospedale dei Castelli e dove spesso sono chiamati ad intervenire insieme alla polizia di Albano, per i vari fatti di cronaca che vedono coinvolto il pronto soccorso e la struttura sanitaria più grande della provincia di Roma. L'impegno è sempre continuo e puntuale, con il servizio in strada, in collaborazione con le altre forze dell'ordine e la compagnia carabinieri di Velletri da dove dipendono H24 su tutto il territorio. Anche i militari di Ariccia hanno regalato al sindaco e all'intera giunta una scultura realizzata dal carabiniere scultore Giuseppe Maione, che rappresenta il "crest" della stazione locale dei carabinieri.  In servizio alla caserma di Ariccia, ristrutturata di recente, ci sono altri due marescialli, il vice comandante Diego Scannapieco e il collega Arturo Cifarelli. Oltre che alcuni brigadieri, appuntati, carabinieri scelti e alcuni militari giovanissimi da poco assunti inviati a rafforzare l'organico visto l'importanza strategica del territorio sulla via Appia Nuova, Fontana di Papa e la presenza del Noc.  L.S.