Chiesto finanziamento regionale

Pomezia, orti urbani in una grande area verde del centro: presentato il progetto

Il Comune di Pomezia ha chiesto alla Regione un finanziamento per realizzare gli orti urbani in un’area verde di oltre 10.000 mq a due passi dal centro, in via Salvo D’Acquisto. Non solo: il progetto, da oltre 400mila euro, prevede anche la realizzazione di parcheggi e di un’area sportiva attrezzata. Quello che adesso è uno spazio inutilizzato diventerebbe quindi una grande area pubblica dedicata al tempo libero.

COSA PREVEDE IL PROGETTO DEGLI ORTI URBANI A POMEZIA

Nella grande area verde di via Salvo D’Acquisto sono previste una serie di opere: in primis la realizzazione degli orti urbani, comprese tutte le opere a verde, le recinzioni, i locali di deposito, una serra, wc, arredo urbano e la viabilità interna; poi i parcheggi pubblici, con pavimentazione in prato strutturale, comprese le opere di viabilità interna e l’adeguamento dei marciapiedi esistenti; la realizzazione di un’area sportiva attrezzata; infine un pozzo e impianti di irrigazione degli orti e di illuminazione, realizzato con lampioncini fotovoltaici.

PER FARE GLI ORTI URBANI «NON SARÀ POSATO ASFALTO»

«Il progetto mira a riqualificare un'area verde molto ampia ad oggi inutilizzata – spiega l'assessore allo Sport Giuseppe Raspa – Vogliamo trasformarla in uno spazio a servizio della cittadinanza: sport per tutti, più parcheggi e orti urbani come attività sociale e aggregativa, senza posare asfalto per la viabilità interna».

«La nostra amministrazione lavora da sempre per restituire alla cittadinanza spazi condivisi di socialità – aggiunge il sindaco, Adriano Zuccalà – Un progetto come questo, che mette al centro l'aggregazione dei cittadini, dai bambini fino agli anziani, è non solo un intervento di riqualificazione importante per un'area verde in centro città, ma anche uno sguardo di speranza per un futuro in cui tornare a condividere con serenità spazi pubblici».






Una fantastica novità per ripartire
foto anteprima Fai pubblicità e paghi con ciò che vendi