Le istruzioni dopo il decreto Draghi

Lazio, come scaricare il green pass da fascicolo sanitario elettronico o da sito

In questi giorni uno dei dubbi più frequenti è su come avere il green pass Covid nel Lazio. Il certificato verde che attesta la somministrazione del vaccino anti coronavirus, infatti, consente a chi ha completato il ciclo vaccinale di potersi muovere liberamente per 9 mesi tra regioni di colore diverso, anche arancioni e rosse, e di partecipare a eventi come i matrimoni o fare visita agli ospiti delle RSA.

Dal 1 luglio 2021, inoltre, il green pass sarà utile per viaggiare da e per tutti i paesi dell'Unione Europea. Da qualche tempo è possibile anche ottenerlo dopo una dose del vaccino. Il green pass Covid dura invece 6 mesi per chi è guarito dal virus e 48 ore dopo un tampone molecolare o rapido negativo.

COME FARE PER OTTENERE IL GREEN PASS 

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato in questi giorni il decreto che stabilisce finalmente le modalità di rilascio della Certificazione verde digitale, dando così attuazione al Regolamento UE sul green pass europeo approvato a giugno.

Come fare per avere il green pass? Una volta che si è stati avvisati tramite sms o e-mail della disponibilità del proprio certificato verde (ma consigliamo, in ogni caso, di verificare personalmente da 15 giorni dopo la prima dose del vaccino) sono a disposizione diverse modalità, digitali e non, per scaricarlo. Le vediamo di seguito:

  1. Green pass da fascicolo sanitario elettronico tramite sito o app Salute Lazio, a cui si accede tramite Spid o carta d'identità elettronica;
  2. Certificato verde da sito web: bisogna visitare il sito Dgc.gov.it, appositamente creato per il green pass. Dal portale lo si può scaricare accedendo tramite Spid o carta d'identità elettronica, oppure inserendo il numero di tessera sanitaria e il codice ricevuto via e-mail o sms;
  3. Green pass, come averlo tramite app Immuni: l'applicazione creata durante la pandemia consente di ottenere il green pass Covid inserendo i dati della tessera sanitaria e il codice ricevuto via e-mail o sms;
  4. In caso di difficoltà con le modalità digitali, è possibile anche richiedere il green pass dal medico di base, dal pediatra e dal farmacista, fornendo codice fiscale e dati della tessera sanitaria.

Per ulteriori informazioni rimandiamo alla pagina specifica del sito Dgc.gov.it.

Leggi anche: Green pass, la novità: cittadini avvisati tramite sms o e-mail. Ma attenzione alle truffe

GREEN PASS, CHI PUÒ AVERLO

Per quanto riguarda chi può richiedere il green pass Covid, restano valide le tre modalità già previste dal decreto Draghi del 18 maggio scorso:

  1. Una o due dosi di vaccino: il green pass Covid spetta a chi ha completato il ciclo vaccinale (in questo caso dura 9 mesi) oppure dopo 15 giorni dalla prima dose, fino alla data della somministrazione della seconda;
  2. Guarigione dal Covid 19: in questo caso il certificato verde dura 6 mesi;
  3. Tampone negativo: il green pass ottenuto tramite test del tampone negativo dura 48 ore

E SE MI SONO GIÀ VACCINATO?

Coloro che si sono già vaccinati con una o due dosi prima dell'entrata in vigore della Certificazione verde devono solo aspettare di ricevere un sms o una e-mail che li avvisi della disponibilità del green pass.

Il governo spiega che tutti i green pass associati alle vaccinazioni anti Covid effettuate a partire dal 27 dicembre 2020 saranno caricati nel sistema nella prima settimana di avvio della piattaforma nazionale. Si tratta solo di avere un po' di pazienza. 

A COSA SERVE IL GREEN PASS COVID

In Italia la certificazione verde Covid, tramite un QR Code che ne consente la verifica di autenticità, consente di partecipare a matrimoni, battesimi ed altri eventi pubblici; di spostarsi liberamente tra regioni di colore diverso; di accedere alle Rsa o altre strutture simili.

In base alle regole adottate collegialmente dall'Europa, a partire dal 1 luglio il green pass renderà più semplice viaggiare da e per i paesi europei, senza dover rispettare un periodo di quarantena. Consigliamo comunque di verificare le regole in vigore nel paese che si vuole visitare tramite il sito Re-Open Eu.

 






Una fantastica novità per ripartire
foto anteprima Fai pubblicità e paghi con ciò che vendi



















Siamo sempre più stanchi e depressi
Quale cultura c’è per gioire in modo autentico?