All'ospedale dei Castelli di Ariccia

Contratti in scadenza: la protesta di 450 medici e e operatori sanitari

Al Nuovo ospedale dei Castelli ad Ariccia in questo momento circa 450 persone stanno manifestando a favore dei precari ed esternalizzati del settore sanitario che a breve vedranno scadere i loro contratti. Sono circa 5mila I precari ed esternalizzati di cooperative varie che attendono un contratto fisso di lavoro assunti per la pandemia nel Lazio. Il loro contratto scadrà il 31 dicembre. Nella Asl Roma 6 sono circa 450,  sul posto al piazzale davanti al Noc di Ariccia anche delegati della Cgil, Uil e Fillea.  Presenti Roberto Cherchia segretario regionale CISL Funzione Pubblica, il segretario nazionale CISL Funzione Pubblica Maurizio Petriccioli e Il segretario nazionale CISL  Luigi Sbarra. 

Operatori sanitari, medici, personale ausiliario provenienti da Roma e provincia, impiegati negli ospedali della regione, chiedono un contratto di lavoro rinnovato e duraturo. Sul posto Carabinieri, Polizia e Vigili Urbani. Atteso anche il segretario generale della Cisl che parlerà dal podio posto davanti all'ospedale.






Una fantastica novità per ripartire
foto anteprima Fai pubblicità e paghi con ciò che vendi