Conferenza stampa virtuale

Pontina, Anas presenta il piano di interventi da 137 milioni: ecco cosa prevede

È stato organizzato oggi pomeriggio da Anas un incontro pubblico in modalità web, per presentare il progetto di potenziamento della strada statale 148 Pontina. Un piano di investimenti imponente, dell'importo di 137 milioni i cui lavori sono iniziati da qualche settimana.

Nel corso della presentazione hanno preso la parola il presidente della Provincia di Latina Carlo Medici e i prefetti di Latina e Roma. Durante la discussione è stata ricordata l’importanza storica della Pontina, da sempre via di comunicazione strategica, «oggi ancora di più, vista la condizione che stiamo vivendo per via del Covid e per la quale ci aspettiamo ancora maggiori sollecitazioni in vista della prossima estate, dove nelle località turistiche laziali e delle provincia di Latina si prevedono notevoli afflussi», ha commentato il prefetto di Latina Maurizio Falco.

Anche il prefetto di Roma Matteo Piantedosi ha espresso la sua soddisfazione per l’annuncio dell’Anas dichiarandosi «disponibile sin da subito affinché i lavori sulla Pontina si possano svolgere in una opportuna cornice di sicurezza», attraverso la previsione di limitazioni al traffico, l’impiego delle forze dell’ordine e lo studio di provvedimenti che possano favorire l’esecuzione delle opere.

È stato Massimo Simonini, amministratore delegato e direttore generale di Anas, a dettagliare in cosa consisteranno gli interventi di potenziamento. Lavori inclusi in un piano che partirà dapprima sulle aree identificate come critiche sotto gli aspetti della sicurezza e della viabilità ma che andrà ad interessare nel complesso tutti i 110 km da Roma a Terracina.

Tra gli interventi attesi sono presenti: la ripavimentazione del manto stradale, la sostituzione delle barriere di sicurezza, opere di contrasto al rischio idrogeologico, monitoraggio dei viadotti, illuminazione, cura del verde e della segnaletica. Durante l’incontro è stato anche proiettato un video esplicativo degli interventi messi in campo da Anas sulla Pontina dal 2019 quando ne è stata rilevata la competenza da Astral.

«Le novità che andiamo a presentare oggi sono la realizzazione di un sogno – ha commentato il presidente della Regione Nicola Zingaretti che ha concluso l’incontro – Queste opere non avranno solo riflessi positivi sulla mobilità del Lazio ma segnano un cambio di passo anche a livello economico e consentiranno a tutti gli operatori economici della provincia di Latina di essere maggiormente connessi con la capitale, con tutti i vantaggi che ne conseguono».















Siamo sempre più stanchi e depressi
Quale cultura c’è per gioire in modo autentico?



















Tra le frazioni di Stragonello e Muti
Terremoto tra Lanuvio e Genzano alle 6,24 di stamattina