I controlli a Ciampino

1.300 mascherine anti-Covid irregolari sequestrate dai banchi del mercato

A Ciampino sono state sequestrate circa 1.300 mascherine antivirus di vario genere, ffp2-ffp3-chirurgiche e di altro tipo, dalla polizia locale che nella giornata di ieri ha controllato i banchi del mercato settimanale. Due ambulanti di mezza età del Bangladesh sono stati sanzionati per circa 4mila e 500 euro, per il possesso di mascherine antivirus senza nessuna tracciabilità, senza marchio CE ed esposte alla mercé di tutti sui loro bancali, centinaia di questi presidi medici chirurgici erano senza nessuna confezione. I controlli al mercato settimanale del mercoledì in centro vengono fatti regolarmente dagli agenti della Polizia Locale diretti dal comandante Roberto Antonelli. Sono in corso indagini per capire quale è il rifornitore all'ingrosso che fornisce queste mascherine a prezzi stracciati e senza nessuna tracciabilità. "Probabilmente vengono dalla Cina e nella zona periferica di Roma a ridosso dei Castelli Romani e Ciampino, stiamo facendo dei controlli mirati come Polizia Locale di Ciampino e in collaborazione con le altre forze dell'ordine (territoriali) per trovare il magazzino che le vende, il cui titolare rischia anche una pesante denuncia per frode in commercio e vendita di materiale abusivo, privo di autorizzazioni sanitarie e non tracciato". L.S.










Contenuto Sponsorizzato