Latina verso le elezioni 2021

L'idea di città delle 11 associazioni raggruppate in 'Voler bene a Latina'

Per fermare il declino e ridare speranza a chi ama questa città e l'ha scelta per viverci, ‘Voler Bene a Latina’, contenitore che raggruppa undici associazioni, tra cui : ‘Cittadini contro le Mafie’, ‘Oasi Verde’, ‘Latina 2032’, ‘Soluzioni Verdi’, ‘Futuro Latina’, ‘Il Borgo è Città’, ‘Alleanza per Latina’, ‘Latina in Comune’, ‘Etica Civica’, ‘Cambia Latina’ e ‘Fare Latina’, lancia il suo progetto di “futuro”.  

Un futuro che «si distacca molto da quella che è la realtà attuale - si legge nella nota inviata alla stampa - fatta di immobilismo e conservatorismo. Assistiamo infatti a una gestione e a una conduzione che con molta difficoltà soddisfa l' ordinario. Manca quello che si chiama lo “straordinario”, o progettualità. Mancano le idee e manca una proposta di crescita, che farebbe emergere la nostra città, che dopo Roma è l'area urbana più importante nella nostra Regione, al ruolo che si merita. In questi ultimi anni è mancata la definizione di un disegno fondato su strutture, infrastrutture e funzioni, capaci di far tornare Latina protagonista del suo presente e del suo domani. Tanti i progetti rimasti al palo. Il fallimento del centro di alta diagnostica riassume tutto il lavoro non portato a termine in questi anni. Il teatro “D'Annunzio”, punto di riferimento culturale della nostra città, ancora chiuso. L'annosa questione del Palazzetto dello sport, non ancora agibile. La scarsa chiarezza sulla realizzazione del  nuovo Policlinico di Latina che rappresenterebbe una svolta fondamentale per la crescita dell'offerta sanitaria in tutta la provincia. La Roma-Latina, arteria importantissima per la nostra città, già tagliata fuori dall'Austostrada, e mai caldeggiata da questa amministrazione. Poi c'è la marina, un contenitore vuoto che non si riesce a valorizzare per riuscire ad attrarre turisti. In questi anni, nessuna idea. Nessuna novità. Oggi c'è urgenza di una visione, di una guida e di una leadership che indichi la via del futuro a questa città, che tra l'altro, tra qualche anno festeggerà il centenario della sua nascita. La città più giovane d'Italia e d'Europa dovrebbe prepararsi bene a questo appuntamento con progetti innovativi che tengano conto dell'ambiente, dell'università, dello sviluppo sostenibile e della cittadinanza digitale. Proprio su quest'ultimo aspetto la nostra idea è quella di costituire un apposito assessorato alla cittadinanza digitale. Temi importanti quelli sopra citati, bellamente ignorati da questa amministrazione e su cui si gioca lo sviluppo della nostra generazione e di quella futura. Latina merita di più - spiegano nella nota inviata alla stampa i protagonisti di Voler Bene a Latina -. Serve più sviluppo, decoro urbano, innovazione e qualità del vivere. La città è ricca di risorse, talenti e volontà che meritano di brillare.
Bisogna restituire agli abitanti di questa città l'orgoglio di essere cittadini. Tutto questo potrebbe avvenire solo se verrà eletto un sindaco capace, che insieme alla sua squadra di governo, amministrerà questa città con onestà ed esperienza».