Latina, andrà in carcere

Ai domiciliari va al bar, ma incontra proprio l'agente che lo aveva arrestato

Messo agli arresti domiciliari a novembre per maltrattamenti contro la ex moglie, alcuni giorni fa è stato sorpreso a comprare alcolici in un bar sul lungomare di Latina. Per sua sfortuna, a incontrarlo e riconoscerlo subito è stato proprio il poliziotto della Mobile che all'epoca lo aveva arrestato. Questa volta per N.R., tunisino del 1964, è stato quindi disposto il trasferimento in carcere.