Le esequie alla chiesa di Lavinio Mare

Addio a Massimo Cuttitta: amici e compagni di rugby ai funerali del campione FOTO

Sono quasi conclusi i funerali dell'ex pilone e capitano della Nazionale di rugby italiana Massimo Cuttitta, morto a causa del Covid19 a 54 anni, presso la Rsa covid di Albano. Le esequie, pronunciate da don Sostene, si sono svolte presso la chiesa di San Francesco a Lavinio Mare, poiché Cuttitta era residente da 30 anni proprio ad Anzio. Qualche giorno prima era morta la mamma Nunzia, di 79 anni, sempre di Covid all'ospedale dei Castelli.

Lascia due fratelli, il gemello Marcello, anche lui giocatore di rugby e Michele, e un nipote. Sono presenti i vertici della Federazione italiana rugby, i due vicepresidenti Giorgio Morelli e Antonio Luisi e una decina di giocatori di rugby delle blasonate squadre, sia italiane che straniere, con le quali Cuttitta giocò negli anni '90. Presenti anche i ragazzi della squadra locale di rugby C2 Rugby Cuttitta's, di cui i due fratelli Cuttitta sono fondatori e allenatori.