Uno dei rapinatori è di Pomezia

Colpo in banca: entrano da un buco nel muro e minacciano gli impiegati

Rapina in banca sventata dalla Polizia alle 8.30 di questa mattina nella filiale San Paolo all’angolo tra via del Casale di San Basilio e via Nomentana, a Roma. Due malviventi armati sono entrati nella filiale da un buco sul muro scavato probabilmente nella notte: all’arrivo degli impiegati li hanno minacciati per farsi dare i soldi. La scena però è stata notata da un uomo al bancomat che ha subito dato l’allarme.

L’ASSALTO IN BANCA, POI LA FUGA

Immediato l’intervento degli agenti del Distretto di San Basilio: i due rapinatori hanno tentato la fuga attraverso il buco da cui erano entrati, ma uno di loro è stato bloccato dai poliziotti. Si tratta di un pluripregiudicato di 45 anni, originario di Pomezia, con volto coperto da passamontagna, che non ha opposto resistenza. Accanto a lui a terra vi era una pistola.  L’uomo è attualmente in stato di fermo. Continuano le indagini con l’ausilio delle telecamere di sorveglianza per ricostruzione la dinamica della tentata rapina e rintracciare il secondo rapinatore. Foto Agenzia Dire