Ricorso al Consiglio di Stato

Ryanair contesta la riduzione dei voli all'aeroporto di Ciampino

Ryanair impugna al Consiglio di Stato la sentenza del Tar che impone la riduzione dei voli necessaria per il rientro nei limiti di legge dell’aeroporto di Ciampino.

Resta dunque in sospeso l’applicazione del Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 345 del 18 dicembre 2018 con la riduzione del 35% dei voli, suffragato di recente dalla sentenza del Tar Lazio.

Il ricorso di Ryanair è contro la Presidenza del Consiglio e il Ministero dell’Ambiente, Regione e Amministrazioni locali.

Il CRIAAC, Comitato di cittadini di Ciampino, Marino e Roma, attivo da oltre 15 anni è convinto che “l’interesse nazionale del rispetto della legge e della difesa della salute prevalga definitivamente sugli interessi di un privato che vuole comandare a casa nostra”. La prima azione programmata sarà lo svolgimento di una Conferenza a difesa della salute dei cittadini che il CRIAAC organizzerà nelle prossime settimane.










Contenuto Sponsorizzato







Rocca di Papa-studentessa al Bambin Gesù
16enne in gravi condizioni dopo la caduta dal balcone di casa