Castel Gandolfo, salvata dagli agenti

Paura per una donna caduta in un dirupo roccioso sul costone del lago FOTO

Eroico salvataggio, nel tardo pomeriggio di ieri, al lago di Castel Gandolfo. Una donna scozzese, residente ai Castelli Romani, è caduta in un dirupo roccioso sul costone del lago, nella zona della culla del lago. Il compagno di Marino, che aveva ricevuto una richiesta di aiuto sul cellulare, ha subito allertato due volanti della polizia di Albano che erano in servizio sul lungolago. I poliziotti si sono messi subito alla ricerca e dopo circa un'ora di camminata di oltre un chilometro in salita hanno trovato la donna ferita e claudicante dietro a un cespuglio dove erano anche presenti alcuni cinghiali. Ha rischiato, dunque, anche di essere aggredita. Sono lentamente tornati in pianura dove ad attenderla c'era una ambulanza del 118 che ha provveduto a soccorrere lei e gli agenti, rimasti feriti a causa della boscaglia. La donna, una volta sulla strada, ha abbracciato il compagno e si è commossa ringraziando gli agenti del commissariato di Albano. In particolare uno di loro era un esperto escursionista che ha diretto le operazione per salire sul costone aiutando la donna a tornare a terra.






Questo giornale è efficace più del web
foto anteprima Vengono decine di clienti al mese da Il Caffè