Cordoglio di Draghi

Congo, morto in un attacco un Carabiniere della provincia di Latina

È Vittorio Iacovacci, di Sonnino, il carabiniere rimasto ucciso nell'attacco contro il convoglio delle Nazioni Unite avvenuto nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo, nel quale è morto anche l'ambasciatore italiano Luca Attanasio. Il carabiniere della provincia di Latina avrebbe compiuto trentun'anni il mese prossimoed era effettivo al battaglione Gorizia dal 2016. L'attacco, da quanto si apprende fino ad ora, sembra facesse parte di un tentativo di rapire il personale Onu.

"Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, esprime profondo cordoglio per la morte di Luca Attanasio e di Vittorio Iacovacci". Così si legge in una nota di palazzo Chigi. Il presidente del Consiglio e il governo "si stringono ai familiari, ai colleghi della Farnesina e dell'Arma dei Carabinieri. La Presidenza del Consiglio segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri".






Questo giornale è efficace più del web
foto anteprima Vengono decine di clienti al mese da Il Caffè