Presentate due mozioni

Pomezia, i consiglieri Pd chiedono un cambio di passo nella cura delle periferie

Via delle Monachelle (foto dicembre 2020)

I consiglieri del Pd di Pomezia chiedono all'amministrazione comunale un cambio di passo sulle periferie. Stefano Mengozzi e Paolo Zanin annunciano di aver protocollato due "proposte concrete" che prevedono una maggiore cura dei quartieri periferici, la messa in sicurezza del territorio, la lotta al degrado e interventi urgenti per i servizi primari.

La prima mozione richiede "una programmazione del bilancio comunale che metta al primo posto un grande piano di manutenzione urbana, partendo dai quartieri periferici di Pomezia e Torvaianica. Interventi urgenti sulle strade, cura degli arredi e degli spazi urbani in rovina, pulizia di fossi cunette e caditoie: questi i punti principali della richiesta, da inserire nel piano finanziario dell’ente". La seconda mozione si focalizza sui rapporti con Acea: è necessario richiedere "un tavolo urgente" con il gestore idrico "da tenere nella commissione Lavori Pubblici comunali, per il completamento di lavori già consegnati e mai attivati in diversi quartieri della città, come gli impianti fognari di Monachelle e Castagnetta".

"La proposta - spiegano i consiglieri Mengozzi e Zanin - è stata presentata lunedì sera durante l’incontro del partito, guidato da Michela Califano, con l’assessore regionale ai Lavori pubblici e Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri, proprio per sottolineare una strategia comune di interventi sul territorio che l’ente regionale, virtuosamente, ha già avviato a Pomezia con gli interventi su via Campobello, via Pontina e sulla rete fognaria pometina".



































Ok da comuni di Albano e Castel Gandolfo
Castelli Romani, via al ‘contratto di falda acquifera’