Trovati soldi e stupefacenti

Spaccio di droga su Telegram: arrestati due giovani di Latina e Pontinia

La Polizia di Stato di Latina ha arrestato due giovani, trovati in possesso di sostanza stupefacente. L'operazione di polizia è stata portata a termine nella tarda serata di ieri dagli agenti della Squadra Volanti, coordinati nella circostanza dal Sostituto Procuratore D.ssa Daria Monsurrò. A finire in manette due insospettabili incensurati, S.A. del 1995 di Latina e P.G. del 1996 di Pontinia.

Il primo è stato fermato dalla Polizia ieri pomeriggio nel capoluogo; nel corso della perquisizione, estesa anche alla sua abitazione ubicata nel quartiere Nicolosi, sono stati trovati nascosti in più punti della sua camera da letto circa due etti di droga tra marijuana e hashisc, 700 € in contanti, un bilancino ed il materiale che si usa per il confezionamento della droga. Mentre perquisivano l’abitazione, i poliziotti hanno notato che sul cellulare di S.A. giungevano molti messaggi Telegram, da parte di un unico interlocutore. Insospettiti da questo insistente contatto social, gli agenti sono riusciti a risalire all’identità del mittente, vale a dire il 25enne P.G. di Pontinia. È scattata quindi una perquisizione domiciliare nei suoi confronti, che ha dato esito positivo visto che è stato trovato mezzo etto circa di marijuana e hashish, oltre a bilancini e materiale per il confezionamento delle dosi. Fissato per questa mattina il rito direttissimo, presso il Tribunale di Latina.