4 decessi nei giorni scorsi

Covid: individuato cluster in casa di riposo a Grottaferrata, 38 casi positivi

A Grottaferrata presso la casa di riposo Cuore immacolato di Maria, istituto delle suore della visitazione in via dei Colli, si segnala un focolaio Covid. Sono 38 i casi di positività comunicati, 25 in struttura e 13 ospedalizzati. 6 son suore e altri 4 operatori. Sarebbero quaranta i positivi e 4 deceduti, di cui una è una religiosa. La struttura è stata isolata. Il cluster è stato individuato una decina di giorni fa, quando ospiti e operatori socio assistenziali sono stati sottoposti a tampone. La struttura ospita 39 anziani. 


Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti è in contatto diretto con le “Povere Figlie della Visitazione di Maria”, istituto religioso sito nel territorio comunale all’interno del quale si è sviluppato un focolaio di Covid-19. La struttura ospita la Casa di Riposo “Cuore Immacolato di Maria” all’interno della quale al 1 gennaio 2021 risultavano 39 anziani ospiti. Di essi 25 sono risultati positivi e tra questi tredici sono stati ricoverati in ospedale. Oltre gli ospiti sono risultate positive 6 delle 7 suore della congregazione che si occupano quotidianamente dell’assistenza e della cura degli anziani e quattro lavoratori della cooperativa operante in struttura. Ad oggi sono stati comunicati 4 decessi (2 in struttura dei quali una religiosa e 2 tra gli anziani ospedalizzati). “Siamo a conoscenza del nuovo cluster sviluppatosi all’interno della struttura religiosa delle Figlie della Visitazione di Maria” dichiara il sindaco Andreotti. “Assieme a Protezione Civile e Croce Rossa abbiamo già attivato tutti i canali necessari per rifornire la struttura in sicurezza di alimenti e beni di prima necessità. La struttura è isolata e grazie alla collaborazione dei Carabinieri, come già accaduto nella scorsa primavera in situazioni simili, si fa in modo che estranei restino a dovuta distanza”. “Alle famiglie degli anziani defunti, così come alla congregazione religiosa rinnovo la massima vicinanza e affetto in un momento di particolare difficoltà in cui come rappresentanti dell’Amministrazione comunale stiamo percorrendo tutte le strade necessarie a garantire una vicinanza solidale e viva da parte delle istituzioni del territorio”.
 








Lanuvio, modifiche alla circolazione
Al via il 2 marzo i lavori sulle strade di Campoleone