Tratto in salvo dalla Polizia

Incendio in un'abitazione a Cisterna: ragazzo intossicato dal fumo

Tragedia sfiorata nel pomeriggio di ieri a Cisterna dove, in un appartamento sito al primo piano di un condominio ubicato in quella via Puglie, si era sviluppato un incendio. Gli agenti della Volante, allertati dai residenti che segnalavano la presenza all'interno dell'abitazione di un ragazzo filippino, si sono recati nell'appartamento da cui usciva un denso fumo nero, accedendovi solo dopo aver forzato la porta d'ingresso. Il ragazzo che vi abitava, sebbene non avesse ancora perso i sensi, aveva tuttavia inalato una notevole quantità di fumo liberatosi dall'incendio che si era sviluppato dalla cucina. Il giovane era trovato in condizioni tali da non riuscire a collaborare coi poliziotti accorsi. Gli agenti lo hanno portato in salvo sollevandolo di peso per condurlo al sicuro all'esterno del palazzo. Il successivo intervento dei Vigili del Fuoco è stato fondamentale per evitare danni agli altri appartamenti. Il ragazzo è stato trasportato presso il Pronto Soccorso di Aprilia, ancora sotto shock ma comunque fuori pericolo.