Un 16enne senegalese a Velletri

Minaccia le vittime dicendo di avere una pistola sotto il cappotto, arrestato

Un ragazzo senegalese di 16 anni è stato arrestato dalla polizia di stato di Velletri dopo aver compiuto due rapine nel centro storico veliterno nel pomeriggio di ieri. Le rapine sono state fatte ai danni di un negozio di abbigliamento in centro e ad un gruppetto di minorenni ragazzi e ragazze di 12 e 13 anni. In entrambi i casi ha minacciato le vittime dicendo di avere una pistola sotto al giaccone e si è fatto consegnare i soldi prima da una negoziante in via del Comune e poi dai ragazzini poco più avanti. La volante del commissariato di polizia di servizio lo ha poi intercettato vicino al comune di Velletri, dove è stato arrestato per rapina e minacce ai danni della negoziante e dei 4 minori. Il ragazzo vive a Velletri con la sorella maggiore ed ha già alcuni precedenti penali per reati simili. Si trova ora in stato di fermo per rapina aggravata presso la casa circondariale per minori di Roma via Virginia Agnelli in attesa del processo alla procura dei minori che si terrà lunedì mattina. Il ragazzo aveva un coltello che gli è stato trovato dagli agenti, con quello ha minacciato i minorenni.