Messo ai domiciliari

Pomezia, alla vista dei carabinieri gira e si allontana: in auto dosi di cocaina

I carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato ieri sera un 41enne romano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, di pattuglia in centro città, hanno notato un veicolo con a bordo due individui, di cui uno già noto alle forze dell’ordine. Alla vista della gazzella, con una repentina manovra l’auto ha invertito il senso di marcia cercando di allontanarsi.

I carabinieri, chiaramente insospettiti dal comportamento dei due, hanno deciso immediatamente di procedere al controllo del mezzo il cui conducente, nel corso della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 26 dosi di cocaina e 240 euro in banconote di vario taglio, verosimilmente provento di spaccio. E ancora, nella successiva perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto altre 15 dosi e un ulteriore involucro di cocaina, il tutto per un peso complessivo di quasi 10 grammi, insieme a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Per il pusher sono immediatamente scattate le manette ai polsi e l’accompagnamento presso il proprio domicilio, dove rimarrà agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.