Un pezzo di storia di Aprilia

Addio Macar, una delle prime firme di Aprilia e faro per i redattori de Il Caffè

Marcello Carugno in redazione
Marcello nella redazione de Il Caffè impegnato nella correzione delle bozze
Marcello mentre, aiutato da un grafico, in redazione prepara un cruciverba per Il Caffè
Marcello mentre, aiutato da un grafico, in redazione prepara un cruciverba per Il Caffè
Marcello Carugno
< >

Aprilia saluta Marcello Carugno, uno dei primi giornalisti di Aprilia. Se n’è andato a 94 anni, vittima del virus che sta tenendo sotto scacco il mondo intero. Era originario di Baranello, in Molise, dove era nato nell’agosto del 1926. Giunto negli anni ’50 ad Aprilia, è stato assunto in Simmenthal dove ha condiviso la sua opera con migliaia di apriliani. Sempre negli anni cinquanta fu tra i fondatori del giornale aziendale "Cose nostre", una delle prime pubblicazioni dell’Aprilia che risorgeva dalle macerie: i suoi articoli erano firmati Macar, un nome che gli è rimasto anche quando, in pensione, ha partecipato alla nascita del giornale Il Caffè.

Per la redazione non è stato un semplice correttore di bozze, ma un nonno e un amico, sempre pronto però a riprendere il giornalista di turno che sbagliava anche solo un accento. Con la sua penna rossa in mano, ci ha spinto a migliorare la nostra grammatica e la capacità di farci comprendere da tutti. È rimasto al suo posto in redazione fino ai suoi 87 anni, prima di godersi il meritato riposo e dedicarsi al suo hobby preferito, l'Enigmistica, di cui era un cultore. Non c’era cruciverba a schema libero che non fosse in grado di risolvere e, anzi, raccontava con orgoglio di quando scrisse allo storico autore Alessandro Bartezzaghi segnalandogli un errore in una definizione. Doti umane, prima che professionali, che lo hanno reso benvoluto da tutti.

Marcello Carugno, che aveva perso a maggio l’amata moglie Maria Cecchini con cui era stato sposato per 62 anni, era stato ricoverato tre settimane fa all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina per essere risultato positivo al coronavirus. Ha provato in prima persona che cosa significhi questa malattia, costretto in un letto isolato da tutti, senza poter ricevere il conforto dei figli Lorella, Giampaolo e Stefano, direttore del giornale Il Caffè. Ricorda il figlio Stefano: "Quando mio padre andò in pensione, Sada il "padrone" della Simmenthal, (il signor Piero" per tutti gli apriliani) gli scrisse di suo pugno una lettera in cui disse pubblicamente che, visto come aveva svolto il suo lavoro con onestà e abnegazione verso la società, Marcello avrebbe potuto chiedergli qualsiasi cosa e sarebbe stato esaudito. Marcello ringraziò commosso e si ritirò in pensione senza chiedere nulla: a lui era bastata quella lettera. Questo era il suo carattere". La redazione de Il Caffè

Il funerale si è svolto giovedì 26 novembre presso la Chiesa di San Michele Arcangelo e Santa Maria Goretti di Aprilia. La salma tumulata al cimitero cittadino, insieme alla moglie Maria.








<
>
Sport
Calcio Eccellenza
Doppio colpo in entrata per i rossoblu
Pomezia Calcio, firmano i difensori Montella e Scardola
Basket Femminile
La scorsa stagione a Latina
Serie B. Virtus Basket Aprilia, presa Chiara Mauriello
Calcio Serie D
Arriva dal Trastevere
Aprilia Calcio, firma il difensore Alessio Calisto
Calcio Eccellenza
In uscita dal Nuova Florida
L’Anzio Calcio si rinforza con l'attaccante Gabriele Giusto
Basket Maschile
Neroniani nel Gruppo A, start 1 Novembre
Serie C Gold. L’Anzio Basket è pronto per la nuova stagione
Calcio a 5
Arriva in prestito dal Merano
Serie A2. Mirafin, il colpo last minute è Carlinhos
Calcio Giovanile
"Stiamo investendo tanto sui giovani"
Pomezia Calcio, Bizzaglia non si ferma più: nuova scuola calcio a Torvaianica
Calcio a 5
I pometini hanno portato a casa 3 titoli
Fortitudo Pomezia, en plein alle finali AICS. Silveri: "stiamo lavorando bene"
Calcio Promozione
Il noto ortopedico entra nel Club
Nuovo Cos Latina, Agostino Tucciarone per puntare ancora più in alto
Calcio Eccellenza
Espugnato 3-1 il campo dell'Itri
Centro Sportivo Primavera, il debutto in Eccellenza è da urlo






EVENTI (0)