La vittima rapinata ha reagito

Truffa dello specchietto sul lungomare di Torvajanica: arrestati due fratelli

I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta di quella Procura della Repubblica, che dispone la misura degli arresti domiciliari nei confronti di due fratelli, rispettivamente di 38 e 36 anni, originari del posto, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di rapina e lesioni personali ai danni di un ragazzo di Torvajanica. 

Il provvedimento custodiale scaturisce dagli esiti delle indagini, coordinate dal Sost. Proc. Dott. Giuseppe Patrone e condotte dai Carabinieri della Stazione di Torvajanica, che hanno consentito di accertare le responsabilità degli indagati in ordine ai gravi fatti criminosi loro contestati.

In particolare, lo scorso mese di luglio, sul lungomare di Torvajanica, i due malviventi hanno addebitato fraudolentemente il danneggiamento dello specchietto retrovisore della loro autovettura ad un giovane che transitava in quel momento sulla pubblica via. In seguito a pressanti richieste di risarcimento immediato, il giovane, intimorito dall’atteggiamento minaccioso dei due uomini, si è recato presso la propria abitazione accompagnato dagli stessi, i quali gli sottraevano con forza, strappandoglieli di mano, 220 euro in contanti. Rapinata del denaro, la vittima ha reagito tentando di ostacolare la fuga dei due malviventi, aggrappandosi allo sportello della loro autovettura e venendo trascinata per pochi metri sull’asfalto, riportando, fortunatamente, solo lievi lesioni.

Denunciato immediatamente il fatto ai Carabinieri della Stazione di Torvajanica, a cui, peraltro, la vittima ha fornito una precisa descrizione dei due rapinatori, i sospetti dei militari sono ricaduti immediatamente su due fratelli della zona, conosciuti nell’ambiente criminale. Sottoposte le loro foto al giovane malcapitato, è stato effettuato un formale riconoscimento che ha consentito agli investigatori dell’Arma di sottoporre all’Autorità Giudiziaria un solido quadro indiziario, sulla base del quale, la Procura della Repubblica di Velletri ha richiesto e ottenuto l’odierna ordinanza di custodia cautelare. Entrambi gli indagati sono stati collocati presso la loro abitazione in regime di arresti domiciliari.








<
>
Sport
Calcio Eccellenza
Doppio colpo in entrata per i rossoblu
Pomezia Calcio, firmano i difensori Montella e Scardola
Basket Femminile
La scorsa stagione a Latina
Serie B. Virtus Basket Aprilia, presa Chiara Mauriello
Calcio Serie D
Arriva dal Trastevere
Aprilia Calcio, firma il difensore Alessio Calisto
Calcio Eccellenza
In uscita dal Nuova Florida
L’Anzio Calcio si rinforza con l'attaccante Gabriele Giusto
Basket Maschile
Neroniani nel Gruppo A, start 1 Novembre
Serie C Gold. L’Anzio Basket è pronto per la nuova stagione
Calcio a 5
Arriva in prestito dal Merano
Serie A2. Mirafin, il colpo last minute è Carlinhos
Calcio Giovanile
"Stiamo investendo tanto sui giovani"
Pomezia Calcio, Bizzaglia non si ferma più: nuova scuola calcio a Torvaianica
Calcio a 5
I pometini hanno portato a casa 3 titoli
Fortitudo Pomezia, en plein alle finali AICS. Silveri: "stiamo lavorando bene"
Calcio Promozione
Il noto ortopedico entra nel Club
Nuovo Cos Latina, Agostino Tucciarone per puntare ancora più in alto
Calcio Eccellenza
Espugnato 3-1 il campo dell'Itri
Centro Sportivo Primavera, il debutto in Eccellenza è da urlo






EVENTI (0)