L'incredibile storia di un pendolare

A bordo dei bus di Latina obbligatorio non solo il biglietto, ma anche una penna

Se salite a bordo di un autobus del trasporto locale di Latina, procuratevi non solo il biglietto, ma anche una penna biro. Lo sa bene un pendolare che, pur avendo il biglietto, non aveva la penna e si è beccato 50 euro di multa.

L’uomo doveva raggiungere la stazione dal centro città. “Nessuna biglietteria automatica; mi dirigo verso un gabbiotto apparentemente disabitato, dove invece un signore molto gentile non mi da nessuna informazione utile sull'orario dell'autobus e non mi da neanche l’agognato biglietto, mi dice però di recarmi ad un tabacchi a circa 400 mt. dal terminal. Con il dubbio che forse perdo l’autobus, che non so a che ora parte, corro a prendere il biglietto, ricorro a prendere l’autobus e fortunatamente lo prendo in corsa, salgo e cerco la macchinetta obliteratrice ma noto con stupore una vistosa catena anti covid che m'impedisce di arrivarci, nel frattempo un povero sventurato evidentemente con il mio stesso problema, mi chiede una penna che non ho, e neanche lui ce l'ha, e neanche gli altri ce l'hanno”.

“Alle 14.35 sale il controllore, il quale ovviamente mi chiede il biglietto, io ce l'ho e anche mezzo autobus ce l'ha, ma ci voleva la penna per obliterarlo a mano, il controllore mi dice che in tutti i posti del mondo compresa l’Inghilterra dove la figlia studia quasi tutti salgono sull’autobus con il biglietto , ma tutti salgono con la penna. Il controllore mi chiede i documenti, commette qualche errore di copiatura e mi fa una multa con tanto di verbale: 50 euro entro 5 giorni, 100 dopo 6 giorni, 200 oltre i 60 giorni sennò il giudice di pace, ricorso eccetera eccetera.

Ora, tralasciando il fatto che non c’era nessun invito scritto a munirsi di questa benedetta penna, che comunque non dico un set gratis sull’auto, ma almeno la mitica penna con lo spago a mo’ di antifurto potevano pure mettercela con annesso gel antibatterico”.

E infine: “Chiederei alla CSC Mobilità di proteggere l’autista con un barriera in plexiglass, in alternativa di spostare l'obliteratrice oppure lasciare a casa il controllore, perché allo stato attuale si percepisce una forte volontà vessatoria nei confronti dell’utente che sale con il biglietto ma non sempre con una penna, io sono un pendolare e non mi è mai capitata una cosa del genere, credo che chi prende un mezzo pubblico debba preoccuparsi di avere un biglietto con se e non obbligatoriamente anche una penna”.








<
>
Sport
Calcio Eccellenza
Doppio colpo in entrata per i rossoblu
Pomezia Calcio, firmano i difensori Montella e Scardola
Basket Femminile
La scorsa stagione a Latina
Serie B. Virtus Basket Aprilia, presa Chiara Mauriello
Calcio Serie D
Arriva dal Trastevere
Aprilia Calcio, firma il difensore Alessio Calisto
Calcio Eccellenza
In uscita dal Nuova Florida
L’Anzio Calcio si rinforza con l'attaccante Gabriele Giusto
Basket Maschile
Neroniani nel Gruppo A, start 1 Novembre
Serie C Gold. L’Anzio Basket è pronto per la nuova stagione
Calcio a 5
Arriva in prestito dal Merano
Serie A2. Mirafin, il colpo last minute è Carlinhos
Calcio Giovanile
"Stiamo investendo tanto sui giovani"
Pomezia Calcio, Bizzaglia non si ferma più: nuova scuola calcio a Torvaianica
Calcio a 5
I pometini hanno portato a casa 3 titoli
Fortitudo Pomezia, en plein alle finali AICS. Silveri: "stiamo lavorando bene"
Calcio Promozione
Il noto ortopedico entra nel Club
Nuovo Cos Latina, Agostino Tucciarone per puntare ancora più in alto
Calcio Eccellenza
Espugnato 3-1 il campo dell'Itri
Centro Sportivo Primavera, il debutto in Eccellenza è da urlo






EVENTI (0)