Pontinia, il Life Greenchange

Al via il progetto sul fiume Ufente per la conservazione della biodiversità FOTO

È entrato nella sua fase operative Greenchange, il progetto che mira a contrastare la perdita di biodiversità e a rafforzare il valore ecologico dei sistemi agricoli dell’Agro Pontino e maltesi del quale la Provincia di Latina è capofila e per il quale ha ottenuto i finanziamenti dal LIFE Programme, strumento dell’Unione Europea per sostenere l’ambiente e il clima.

Nei giorni scorsi è stato inaugurato il primo cantiere, quello sul Sistema idrografico del fiume Ufente nel tratto che interessa la zona dei Gricilli nel territorio del Comune di Pontinia: l’obiettivo mira a realizzare infrastrutture verdi e interventi multifunzionali volti a rafforzare la connettività ecologica dell’area e interesserà negli step successivi l’area del Monumento Naturale Giardino di Ninfa - Parco di Pantanello, l’azienda agricola Gelasio Caetani, lungo il Fosso Cicerchia nell’azienda Agricola Ganci e il Canale Allacciante nell’azienda Agricola Agrilatina. In tali aree pilota si procede a ripristinare la vegetazione ripariale di alcuni tratti del reticolo idrografico, vengono eradicate le specie vegetali aliene e creati nuovi ambienti umidi, boschi igrofili, mesofili e prati stabili.

La ditta incaricata si occuperà della realizzazione di zone umide, aree boscate e fasce frangivento per ottenere un mosaico ambientale in grado di ospitare comunità animali e vegetali anche di interesse conservazionistico.

Le azioni sono state pianificate dai partner Poliedra Politecnico di Milano, CIRF - Centro italiano per la Riqualificazione Fluviale, U-Space, MIEMA – Malta Intelligent Energy Management Agency e Confagricoltura Latina.