Scacco al clan calabrese Bellocco

Narcotraffico da Rosarno al litorale romano, chiesto il processo per 40 persone

A distanza di un anno dall'inchiesta antimafia denominata "Magma", relativa agli affari portati avanti soprattutto con il narcotraffico dal clan Bellocco di Rosarno, mettendo radici anche nel Lazio, il sostituto procuratore della Dda di Reggio Calabria, Francesco Ponzetta, ha chiesti 40 rinvii a giudizio, la metà dei quali per imputati residenti o con interessi sul litorale romano. Un processo è stato così chiesto, tra gli altri, per Fabrizio Bartolomei, 46nne di Anzio, Fabrizio Ferro, 47enne di Pomezia, Marco Fiori, 47enne di Anzio, Alessandro Fonti, 48enne di Ardea, Francesco Fortini, 28enne di Nettuno, Bruno Gallace, 48enne originario di Guardavalle, esponente dell'omonima cosca e residente ad Anzio, Giovannella Giancana, 34enne di Nettuno, Vincenzo Italiano, 49enne di Anzio, Nicola Marinelli, 48enne di Latina, Simone Massidda, 42enne di Nettuno, figlio del noto narcotrafficante Giancarlo, Caterina Mosciatti, 54enne di Ardea, e Vincenzo Pellegrino, 61enne di Pomezia, più volte coinvolto in traffici di droga. Secondo gli inquirenti, ad operare sarebbe stata un'associazione per delinquere di stampo mafioso, con al vertice Domenico e Umberto Bellocco, che avrebbero dato al calabrese Francesco Corrao il ruolo di reggente della cosca nel Lazio, lasciandogli autonomia nel traffico di droga, armi e nelle estorsioni ad Anzio, con l'obbligo però di corrispondere ai vertici della cosca, a Rosarno, parte dei proventi degli affari criminali. Un'organizzazione mafiosa in cui lo stesso Italiano avrebbe avuto un ruolo di primo piano, affiancata da un'organizzazione criminale dedita al narcotraffico, in cui sarebbero stati impegnati, oltre a Italiano, Fiori, Fonti, Fortini, Gallace e Massidda. Il clan Gallace, da anni ormai radicato sul litorale romano, avrebbe infatti fornito droga ai Bellocco. E più in generale l'organizzazione si sarebbe occupata di reperire carichi di cocaina, marijuana e hashish in Argentina e Costa Rica, facendo poi giungere la sostanza stupefacente nei porti di Le Havre, Rotterdam e Gioia Tauro, oltre a dedicarsi a coltivazioni di cannabis indica nel Lazio e in Toscana. I Costa Rica, per recuperare coca, si sarebbe recato lo stesso Fonti, mentre a rifornire di sostanze stupefacenti Corrao sarebbe stato Gallace, utilizzando Massidda. Fonti e Mosciatti avrebbero poi programmato insieme ad altri una rapina alle poste di Marina di Ardea a dicembre 2018, sventata con l'arresto di una donna trovata in possesso anche di un fucile automatico d'assalto. Italiano e Pellegrino avrebbero infine costretto la Autocentro Medaglie d'Oro srl di Anzio a predisporre una lettera di assunzione per Umberto Bellocco, documento utile a quest'ultimo per poter giustificare il suo trasferimento nel Lazio, vicino a quell'avamposto che la 'ndrangheta stava creando. Nel corso della prima udienza davanti al giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Reggio Calabria pressoché tutti gli imputati hanno chiesto di essere giudicati con rito abbreviato, dunque allo stato degli atti, e il 23 e 24 novembre prossimo sono previste le discussioni. L'inchiesta "Magma" è partita dal sequestro, nel 2016, di quasi 400 chili di cocaina, gettati in mare in Calabria dall’equipaggio di una motonave. Tra pedinamenti, intercettazioni, arresti e sequestri di droga compiuti dalla Guardia di finanza, a pesare sono state poi le dichiarazioni di sei collaboratori di giustizia.








<
>
Sport
Calcio Eccellenza
Doppio colpo in entrata per i rossoblu
Pomezia Calcio, firmano i difensori Montella e Scardola
Basket Femminile
La scorsa stagione a Latina
Serie B. Virtus Basket Aprilia, presa Chiara Mauriello
Calcio Serie D
Arriva dal Trastevere
Aprilia Calcio, firma il difensore Alessio Calisto
Calcio Eccellenza
In uscita dal Nuova Florida
L’Anzio Calcio si rinforza con l'attaccante Gabriele Giusto
Basket Maschile
Neroniani nel Gruppo A, start 1 Novembre
Serie C Gold. L’Anzio Basket è pronto per la nuova stagione
Calcio a 5
Arriva in prestito dal Merano
Serie A2. Mirafin, il colpo last minute è Carlinhos
Calcio Giovanile
"Stiamo investendo tanto sui giovani"
Pomezia Calcio, Bizzaglia non si ferma più: nuova scuola calcio a Torvaianica
Calcio a 5
I pometini hanno portato a casa 3 titoli
Fortitudo Pomezia, en plein alle finali AICS. Silveri: "stiamo lavorando bene"
Calcio Promozione
Il noto ortopedico entra nel Club
Nuovo Cos Latina, Agostino Tucciarone per puntare ancora più in alto
Calcio Eccellenza
Espugnato 3-1 il campo dell'Itri
Centro Sportivo Primavera, il debutto in Eccellenza è da urlo






EVENTI (0)