Cittadini pronti a scendere in campo

Albano-villa Doria, si chiude il 16 dicembre s-vendita definitiva dell’ex Isfol

L'ex Isfol di Albano - Villa Doria

Si concluderà il prossimo 16 dicembre il bando ultimo e definitivo per la s-vendita dell'ex Isfol di Albano, il grosso complesso immobiliare situato all’interno di villa Doria (alla fine della pineta), a due passi dalla centralissima piazza Mazzini, e attualmente di proprietà dell’Inapp (l’Istituto Nazionale per le Analisi delle Politiche Pubbliche), una costola del Ministero del Lavoro, nelle mani della ministra grillina Nunzia Catalfo. La ‘proposta irrevocabile di acquisto del complesso immobiliare’ porta la data del 15 ottobre e avrà una durata – così si legge sulle carte che il Caffè ha potuto consultare – pari a “60 giorni”. “Insieme alla proposta irrevocabile di acquisto – queste le parole riportate nero su bianco sui documenti di vendita – la società proponente consegna a Inapp, a garanzia dell’impegno assunto, l’assegno circolare di importo pari ad euro 120mila e 400 euro”, ossia il 10% dell’importo totale di acquisto. La somma di danaro a base di gara è pari difatti a 1,2 milioni di euro, eppure i documenti del 2017 della stessa Inapp stimavano un valore di mercato dell’immobile e del terreno più che doppio, ossia 2,6 milioni di euro.

IL MONDO SI FERMA PER IL COVID, L’INAPP ACCELERA

Il mondo si ferma per la pandemia virale da Covid 19, l’unico Ente che accelera è l’Inapp. Questo bando di vendita definitiva segue un primo e precedente bando preliminare ‘lampo’ dello scorso 25 maggio, tecnicamente una ‘manifestazione di interesse non vincolante’, avviato e concluso in soli 30 giorni, con il quale erano stati già vagliati i possibili acquirenti. Il Comune di Albano non vi ha preso parte quindi, a meno di colpi di scena, l’immobile è destinato a restare nelle mani di privati.

QUALE IL DESTINO DELL’EX ISFOL?

Il CAFFÈ LO CHIEDE ALL’INAPP E ALLA MINISTRA CATALFO

Il nodo centrale della vicenda è uno: la struttura (che sorge su area pubblica vincolata) resterà una scuola o verrà trasformata in qualcos’altro? In passato, l’Isfol costituiva un centro di avviamento al lavoro, ma non si può escludere che in futuro qualcuno abbia interesse a trasformarlo in ben altro: villette, RSA per anziani, clinica sanitaria privata, albergo, etc. La domanda è più che legittima visto che lo stesso avvocato Mario Emanuele, responsabile per conto di Inapp della vendita della struttura - da noi interpellato  a settembre - ha dichiarato che “di quello che sarà e verrà non abbiamo idea”. Sempre a metà settembre, l’avvocato Mario Emanuele si è rifiutato di fornirci i nomi delle società private che hanno manifestato un interesse preliminare all’acquisto e che ora presumibilmente parteciperanno alla svendita definitiva. Quest’oggi, 22 ottobre, abbiamo chiesto di nuovo all’avvocato Mario Emanuele i nomi delle società che hanno partecipato al bando preliminare di vendita. Una richiesta che abbiamo rivolto anche alla ministra Nunzia Catalfo che più volte, anche nel recente passato, ha richiamato i principi di “trasparenza” nella gestione delle cosa pubblica. Restiamo in attesa di una loro risposta.

CITTADINI PRONTI A SCENDERE IN CAMPO

Questa svendita lampo, che ha luogo senza che vi sia stato nemmeno un accenno di dibattito pubblico, non piace per niente però a molti cittadini di Albano, riuniti attorno all’architetto Giorgio Romani, la cui tesi di laurea riguardava proprio l’ex Isfol. In questi giorni i cittadini stanno organizzando un incontro pubblico in cui si parlerà non solo di questi due strani e veloci bandi di vendita, ma anche e soprattutto della seconda vita pubblica che potrebbe essere donata all’ex Isfol: è attesa la presenza di amministratori e politici, anche regionali, tecnici, del CNA-Castelli, giornalisti e infine di associazioni e comitati territoriali e nazionali, etc. Non è un mistero che il comune di Albano sia carente in quanto a luoghi di aggregazione socio-culturale, specie per i giovani studenti, e che in passato luoghi e immobili simbolo dell’identità storico-archeologica albanense siano stati abbandonati. Qualcuno, presto o tardi, dovrà porre rimedio a tale situazione.








<
>
Sport
Calcio Eccellenza
Doppio colpo in entrata per i rossoblu
Pomezia Calcio, firmano i difensori Montella e Scardola
Basket Femminile
La scorsa stagione a Latina
Serie B. Virtus Basket Aprilia, presa Chiara Mauriello
Calcio Serie D
Arriva dal Trastevere
Aprilia Calcio, firma il difensore Alessio Calisto
Calcio Eccellenza
In uscita dal Nuova Florida
L’Anzio Calcio si rinforza con l'attaccante Gabriele Giusto
Basket Maschile
Neroniani nel Gruppo A, start 1 Novembre
Serie C Gold. L’Anzio Basket è pronto per la nuova stagione
Calcio a 5
Arriva in prestito dal Merano
Serie A2. Mirafin, il colpo last minute è Carlinhos
Calcio Giovanile
"Stiamo investendo tanto sui giovani"
Pomezia Calcio, Bizzaglia non si ferma più: nuova scuola calcio a Torvaianica
Calcio a 5
I pometini hanno portato a casa 3 titoli
Fortitudo Pomezia, en plein alle finali AICS. Silveri: "stiamo lavorando bene"
Calcio Promozione
Il noto ortopedico entra nel Club
Nuovo Cos Latina, Agostino Tucciarone per puntare ancora più in alto
Calcio Eccellenza
Espugnato 3-1 il campo dell'Itri
Centro Sportivo Primavera, il debutto in Eccellenza è da urlo
Sport
Il neroniano si è imposto negli Under 23
Ciclocross. Antonio Folcarelli trionfa a Civitavecchia






EVENTI (0)



















Organizzata dall'associaz. DonatoriNati
Giornata di donazione del sangue in piazza a Ciampino