Latina, nei guai il figlio

Beni intestati a una società di comodo, sequestrati i 5 immobili di un 75enne

Confermato dalla Corte di Cassazione il sequestro disposto a carico di un 75enne di Latina, Lino C., legale rappresentante della Andale srl, terzo estraneo in un'indagine a carico, tra gli altri, del figlio Gianluca, un professionista del capoluogo pontino, accusato di omesso versamento di ritenute dovute o certificate e di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti.

L'anziano, che invece non è indagato, si è visto mettere i sigilli a un appartamento in via Vincenzo Monti, al altri quattro immobili di proprietà della Andale e a un conto corrente. Un sequestro finalizzato alla confisca, già avallato dal Tribunale del Riesame di Latina. Per il 75enne, i giudici hanno ritenuto che gli immobili sequestrati appartenessero al figlio senza dimostrare che la società Andale, che ne è titolare, sia uno schermo fittizio attraverso cui l'indagato ha cercato di occultare i beni a lui riferibili. L'anziano imprenditore ha inoltre specificato di aver già provato, con la documentazione depositata, che gli acquisti sarebbero stati regolari e dunque che la srl di cui è legale rappresentante non è una "mera società immobiliare di comodo" utile per delle intestazioni fittizie di immobili. Il ricorso è stato però dichiarato inammissibile dalla Cassazione. Per la Suprema Corte, il Riesame, alla luce delle indagini svolte dalla Guardia di finanza, ha "logicamente spiegato" le ragioni per cui ha ritenuto la disponibilità in capo al figlio del ricorrente dei beni immobili in questione. Le Fiamme gialle avrebbero infatti accertato il coinvolgimento del professionista all'interno della società Andale, proprietaria degli immobili, considerando che la sede legale della srl è in via Monti, nell'appartamento sul quale il figlio del ricorrente vanta il diritto di abitazione, che la pec riportata sulla visura della società corrisponde all'indirizzo riferibile allo studio del quale l'imputato è legale rappresentante, che sul conto corrente bancario intestato al ricorrente è stata accreditata la somma di 100.500 euro da una provvista "riconducibile all'imputato e al suocero del medesimo", somma poi girata proprio alla Andale, e che sul conto corrente intestato alla Andale è stata accreditata la somma di 20.000 euro proveniente da un conto corrente cointestato a Lino e a Gianluca C.. I giudici hanno poi specificato che la Andale, "società dotata di notevole capitale e proprietaria di diversi immobili acquistati con risorse finanziarie di cui non è certa né nota la provenienza", a far data dalla sua costituzione ha presentato dichiarazioni annuali in perdita, né risulta che abbia mai prodotto reddito, "da ciò desumendo che trattasi di una società immobiliare di comodo". E a tal fine è stato evidenziato che dalle ricevute di bonifico attestanti il versamento dei canoni di locazione degli immobili in via Doria, a Nettuno, emerge come il corrispettivo della locazione sia stato versato non sul conto corrente della Andale ma su quello che risulta intestato a Gianluca C., "da ciò traendo conferma del carattere simulato dei contratti e dell'intestazione solo fittizia dei beni, in quanto, nella sostanza, il versamento del canone è avvenuto da C. in favore di se stesso". Una situazione analoga, sempre per i giudici, è stata poi riscontrata con riguardo "all'asserito versamento dei canoni relativi all'immobile sito in via Nervi", a Latina. Sigilli dunque confermati e Lino C. condannato anche a pagare le spese processuali e e a versare tremila euro alla Cassa delle Ammende.








<
>
Sport
Calcio a 5
"Contenta per l'opportunità"
Serie A2. Mirafin, Moira Mirra è il nuovo Direttore Generale
Calcio a 5
Cencelli-Bonetto nello Staff di Esposito
Serie B. Fortitudo Futsal Pomezia, cambio di passo per una stagione da vertice
Calcio a 5
Lo scorso anno in A2 col Ciampino
Serie B. Colpaccio United Pomezia, preso Gianmarco Paolini
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo






EVENTI (1)