Occhio alle sanzioni

Rifiuti, Ardea dichiara guerra ai sacchi neri: «Non saranno più ritirati»

Ad Ardea inizia la fase repressiva contro chi continua a utilizzare i sacchi neri (vietati da un'ordinanza del sindaco fin dal 2015), o comunque totalmente opachi, per conferire la spazzatura. Da questa settimana gli operatori ecologici apporranno sulle buste l'etichetta con la dicitura "materiale non conforme", e i rifiuti così conferiti non verranno ritirati. Chi continuerà a ignorare le regole per il conferimento dell'immondizia - ad Ardea, lo ricordiamo, vige la raccolta differenziata - andrà incontro a sanzioni. Dopo anni di relativa tolleranza, il Comune cambia atteggiamento: «Fioccheranno multe salate per chi non rispetta le regole imposte dalla raccolta differenziata dei rifiuti», annuncia il sindaco Mario Savarese.

La novità, a quanto pare, è che è in dirittura d'arrivo la procedura per il nuovo appalto della nettezza urbana. Un servizio che ad Ardea viene svolto in proroga da diversi anni, ma che ora finalmente dovrebbe essere assegnato alla nuova ditta. «Purtroppo, fino ad oggi - ammette il Movimento 5 Stelle - siamo stati ben lontani dall'obiettivo che ci eravamo prefissi: gran parte delle difficoltà sono state causate dall'esserci trovati con l'appalto per la gestione dell'igiene urbana scaduto e un bando in stato embrionale che ha richiesto un percorso lungo e travagliato di quasi tre anni per la nuova assegnazione. Il nuovo appalto prenderà il via a breve e vogliamo anticipare i tempi per preparare il terreno per una partenza lanciata verso il raggiungimento rapido di un adeguato livello di differenziazione. Per questo partirà da oggi (11 luglio, ndr) una campagna informativa sul corretto conferimento dei rifiuti. Contemporaneamente partiranno i controlli affinché tutti rispettino le regole».

Secondo l'amministrazione pentastellata di Ardea, infatti, uno dei problemi principali che ancora oggi si riscontrano sul territorio è che molte persone si ostinano a conferire tutta l'immondizia nei giorni di ritiro dell'indifferenziato, vanificando così lo sforzo ambientale e aumentando i costi per la comunità: portare più materiale in discarica, infatti, comporta un esborso economico elevato per il Comune. Da qui la lotta contro i sacchi neri e opachi, che non consentono agli operatori ecologici di verificare cosa c'è dentro le buste. «Non si tratta di esagerata pignoleria - affermano i 5Stelle di Ardea - Oltre a una questione economica, che toglie risorse a tutta la collettività, parliamo di danni ambientali e di problemi con i gestori degli impianti di smaltimento».

 








<
>
Sport
Calcio a 5
"Contenta per l'opportunità"
Serie A2. Mirafin, Moira Mirra è il nuovo Direttore Generale
Calcio a 5
Cencelli-Bonetto nello Staff di Esposito
Serie B. Fortitudo Futsal Pomezia, cambio di passo per una stagione da vertice
Calcio a 5
Lo scorso anno in A2 col Ciampino
Serie B. Colpaccio United Pomezia, preso Gianmarco Paolini
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo






EVENTI (0)