Sotto la guida di Massimiliano Porcelli

Sezze, fusione tra Sts Basket e Asd Nuova Pallavolo: nasce una Polisportiva FOTO

Massimiliano Porcelli
< >

La Sts Basket e l’Ads Nuova Pallavolo, due storiche società sportive di Sezze, si sono fuse, avviando così un unico progetto interdisciplinare, insomma una polisportiva a tutti gli effetti. Polisportiva che sotto la guida di Massimiliano Porcelli, da subito lavorerà per migliorare e implementare l’offerta dei servizi sportivi, soprattutto quelli per minori e adolescenti. “Già da tempo le due società avevano espresso la volontà di unire le proprie forze. Un’idea, questa, che scaturisce principalmente dall’amicizia e dalla stima reciproca che contraddistingue il rapporto tra la Sts Basket e alcuni dirigenti dell’Ads Nuova Pallavolo, come Manuela Di Prospero e Andrea Formicola che tanto hanno fatto per la Pallavolo a Sezze. Adesso non vediamo l’ora di coinvolgere in questo progetto altre figure storiche del Volley setino, come Lidano Valleriani”. A breve, a questo nuovo percorso, destinato a segnare la storia dello sport locale, aderirà anche Raffaele Imbrogno, personaggio di spicco del Basket nazionale, mettendo a disposizione la propria esperienza e professionalità.

“L’attuale bacino di utenza di oltre centocinquanta famiglie - si amplierà quando illustreremo le modalità con cui porteremo avanti il progetto, con i tanti servizi che lo realizzeremo e che andranno oltre la semplice frequentazione dei corsi sportivi. L’emergenza Covid 19 ci ha insegnato che la risposta ai bisogni dei bambini e degli adolescenti deve scaturire da un approccio di sistema elaborato insieme ai diversi attori che compongono la cosiddetta ‘comunità educante’. Questo nuovo progetto, impensabile fino a qualche tempo fa - conclude Porcelli - va proprio in questa direzione”.

I dirigenti e i tecnici delle due società s’incontreranno nei prossimi giorni per iniziare a programmare la ripresa delle attività, previste per i primi di settembre. Intanto, per la fine di agosto, verrà organizzata un incontro, a cui verranno invitate gli amministratori comunali e le rispettive Federazioni sportive, per presentare il nuovo progetto.