Il ringraziamento della sindaca Raggi

Il comandante Antonio Di Maggio si congeda dalla polizia locale di Roma

Il comandante Antonio Di Maggio e la sindaca Raggi

«Colleghe e colleghi, siamo ai saluti». Si congeda così dal Corpo di polizia locale di Roma Capitale il comandante Antonio Di Maggio, che ha guidato per anni con forte determinazione. «Da Tor Bella Monaca all’Esquilino, da San Lorenzo a Ponte di Nona, da Ostia fino ad arrivare a Via della Consolazione. Si conclude qui il mio percorso alla guida del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale. Per tanti potrebbe sembrare semplicemente la fine di una carriera lavorativa ma la realtà è che si è trattato di un viaggio intenso, costellato di soddisfazioni, imprevisti e a volte di ostacoli che ho sempre superato con Voi al mio fianco, consapevole della Vostra fiducia e della responsabilità di ogni mia azione».

«Voglio ringraziare in primo luogo la Sindaca di Roma Virginia Raggi per l’incarico affidatomi, per la fiducia accordata e per il Suo fondamentale contributo al rinnovamento del Corpo». Di Maggio ha ringraziato anche i dirigenti, i vicecomandanti del Corpo e i suoi stretti collaboratori, «e anche chi ha onestamente contrastato le scelte assunte - afferma il comandante - valutare punti di vista differenti è sempre positivo». Infine un monito agli agenti: «A tutti Voi colleghe e colleghi, mi preme ricordare quello che è stato, fin dall’inizio, uno dei miei obiettivi principali ossia rendere il Corpo di Polizia Locale vicino alla cittadinanza e per questo motivo Vi esorto a tenere sempre un comportamento ed un atteggiamento adeguato alla divisa che indossiamo».

Anche Virginia Raggi ha salutato con gratitudine il comandante Di Maggio. "Voglio ringraziare Antonio Di Maggio per l’ottimo lavoro svolto come comandante della Polizia Locale di Roma Capitale - ha scritto la sindaca su facebook - In questi anni ha messo al servizio della città le sue competenze e la sua determinazione, maturate nel corso di una carriera spesa al servizio dei cittadini, dimostrando sempre una grande dedizione al Corpo e raggiungendo ottimi risultati, soprattutto nell’ambito della sicurezza urbana e della lotta alla criminalità. Tra i tanti obiettivi raggiunti ne voglio ricordare uno: nel novembre del 2018, al Quadraro, con una grande operazione della Polizia Locale, abbiamo abbattuto otto villini abusivi appartenenti al clan dei Casamonica. Un intervento fondamentale, una vittoria per tutti i cittadini, il simbolo della nostra battaglia contro mafia e illegalità".


Contenuto Sponsorizzato









<
>
Sport
Sport
Il neroniano si è imposto negli Under 23
Ciclocross. Antonio Folcarelli trionfa a Civitavecchia
Basket Maschile
Intervista al Presidente Fabrizio Monni
Riparte la stagione della Virtus Pomezia Basket con il sogno C Silver
Volley Femminile
Esordio il 7 Novembre con la Fenice
Serie B2. Si alza il sipario sulla stagione della United Volley Pomezia
Calcio Eccellenza
In Coppa Italia ci sarà la Luiss
Anzio Calcio, esordio in campionato il 27 settembre a Tor Sapienza
Calcio Eccellenza
Sempre in movimento il club di Valle
L'Unipomezia sbarca su Instagram e ha già una follower di lusso…
Calcio a 5
La squadra si è ritrovata il 24 Agosto
Città di Anzio Calcio a 5, si alza il sipario sulla nuova stagione
Calcio Eccellenza
Il bomber è sempre più un punto fermo
Centro Sportivo Primavera, riscattato Kevin Carlino a titolo definitivo
Calcio Serie D
La rosa di Bussone ora è al completo
Team Nuova Florida, dal Portici arriva l'attaccante Ciro Coratella
Calcio Promozione
Per lui un passato anche in Serie B
Colpaccio Virtus Ardea: il super Bomber Marco Ascenzi ha detto si
Calcio a 5
"Contenta per l'opportunità"
Serie A2. Mirafin, Moira Mirra è il nuovo Direttore Generale
Calcio a 5
Cencelli-Bonetto nello Staff di Esposito
Serie B. Fortitudo Futsal Pomezia, cambio di passo per una stagione da vertice
Calcio a 5
Lo scorso anno in A2 col Ciampino
Serie B. Colpaccio United Pomezia, preso Gianmarco Paolini







<
>
EVENTI (7)




Contenuto Sponsorizzato










Contenuto Sponsorizzato


Antidoto nei “gemellaggi” mondiali
I ‘focolai’ da spegnere e il fuoco della Vita