Sabaudia, ce l'aveva con gli indiani

Fa esplodere una bomba carta per "vendicare" il furto della sua bicicletta

Ieri notte i carabinieri di Sabaudia, passando sulla via Litoranea in zona Bella Farnia, hanno sentito una forte deflagrazione e hanno notato un'automobile allontanarsi a gran velocità in direzione Borgo Grappa. È scattato l'inseguimento del veicolo che, pochi chilometri dopo, sulla Migliara 45 è stato trovato impattato contro una rotonda. Del conducente nessuna traccia.

Sono scattate così le ricerche e l'uomo, sentitosi braccato, qualche ora dopo si è presentato spontaneamente alla stazione carabinieri di Borgo Grappa, confessando di essere stato l'autore del gesto. Si tratta di un 30enne di Sabaudia, che dovrà rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Come confermato dal 30enne, infatti, si era convinto che la sua bicicletta fosse stata rubata da non meglio precisati indiani. Per questo motivo aveva fatto esplodere una bomba carta vicino ad alcune automobili di due persone di origini indiane, che erano parcheggiate all'interno del consorzio Bella Farnia. 








<
>
Sport
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia