Tor Bella Monaca, Casilino, Malagrotta

In manette 15 pusher, sequestrati 2 kg di stupefacenti e 9mila € in contanti FOTO

La Polizia ha arrestato 15 pusher attività da tempo a Roma, sequestrato 2 kg di stupefacenti e 9mila euro in contanti tra Tor Bella Monaca, il Casilino e Malagrotta. Un 23enne, incensurato, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Fiumicino, nei pressi di un noto fast-food, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, B. E., che vive a Fiumicino e che lavora presso lo stesso fast-food, durante un controllo è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish nascoste negli pantaloni. Dalla successiva perquisizione effettuata presso un appartamento di cui aveva la disponibilità, è stato trovato uno zaino con all’interno 1,2 Kg dello stesso stupefacente nonché un bilancino di precisione e la somma di euro 320,00, provento dello spaccio.

I controlli sono stati disposti a seguito delle numerose segnalazioni giunte al citato Ufficio di Polizia, di un giro di “fumo” tra i giovanissimi che sono soliti aggregarsi nei pressi del menzionato fast-food.

Nel quartiere popolare di Tor bella Monaca invece, gli uomini del commissariato Casilino Nuovo hanno arrestato una 22enne Romana, N.A., insieme ad alcuni cittadini extracomunitari, accusati di aver riavviato un’illecita attività di spaccio nel piazzale antistante l’abitazione della donna in via Cambellotti. La stessa attività era stata posta in essere nei mesi scorsi e si era conclusa con l’arresto della donna e del fratello.

Nel corso di un servizio di osservazione nella suddetta via gli agenti hanno notato D. K. cittadino straniero di nazionalità africana di 37 anni, che stazionava con fare sospetto. L’uomo veniva contattato dai clienti che arrivavano nel parcheggio adiacente dopodiché raggiungeva un appartamento sito nel terrazzo condominiale. Qualche istante dopo lo stesso uomo scendeva le scale, raggiungeva il cliente e gli cedeva un involucro. I due sono stati fermati nei pressi dell’abitazione intenti a discutere. La donna è stata perquisita e all’interno del borsello è stata ritrovata la somma di euro 470,00 ritenuta frutto dell’illecita attività di spaccio, nonché il telefono cellulare su cui i clienti chiamavano. All’interno dell’abitazione sono stati trovati altri 3 extracomunitari, L. M. R. di 32 anni , B. F. di 25 anni e B. A. di 22 anni. Ai piedi del divano su cui erano seduti sono stati rinvenuti 11.05 grammi di cocaina e 6,40 grammi di eroina. Sono stati tutti tratti in arresto per il reato di spaccio di sostanza stupefacente oltre al rinvenimento di una somma totale di 530,00 euro ritenuta frutto dell’illecita  attività.

In via dell’Archeologia, sempre i poliziotti del commissariato Casilino hanno arrestato per spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina un 21enne, B. M. F., trovato in possesso di 9,70 grammi di hashish nonché della somma di euro 320,00 provento dell’illecita attività.

In via Selvaforte, gli uomini del Reparto Volanti e del commissariato Aurelio hanno arrestato C. M. M., un italiano di 25 anni trovato in possesso di 4,14  grammi di cocaina e 7,58 grammi di marijuana.

Anche gli agenti del commissariato Porta Pia hanno arrestato per spaccio di sostanza stupefacente D. S. S., un Romano di 38 anni e S. A., una donna di 44 anni, entrambi con precedenti specifici. Gli stessi, poco prima, bloccati dai poliziotti in Viale di Villa Massimo mentre cedevano sostanza stupefacente ad una terza persona, sono stati trovati in possesso di 2,5 grammi di cocaina. A seguito di perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti bilancino di precisione, materiale da taglio e per il confezionamento.

In via di Casal Selce, gli agenti del Reparto Volanti hanno arrestato  per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente F. D. Romano 22enne incensurato. Il ragazzo a bordo di uno scooter non si è fermato all’alt e dopo essere stato inseguito e fermato in via Malagrotta – Casal Selce si è scontrato con un’altra autovettura cadendo a terra. Una volta fermato è stato trovato in possesso di 4 panetti di hashish per un peso complessivo di 400 grammi e 450 euro in contanti. Presso la sua abitazione sono stati trovati 2.500 euro in contanti, bilancini e 5 grammi di marijuana.

Gli agenti del commissariato Esposizione hanno arrestato un 19enne con precedenti penali, A. M. , trovato in possesso di 200 grammi di Hashish.

Invece i poliziotti del commissariato San Paolo hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, S. R. un 56enne romano. Nel corso di un pattugliamento nella nota piazza di spaccio del quartiere Trullo, gli agenti hanno notato S. R. mentre accedeva ai garage seminterrati di via Monte Cucco, luogo già segnalato come ritrovo di tossicodipendenti e spacciatori, seguito da un altro veicolo. Immediatamente fermati , i due uomini sono stati sottoposti a perquisizione. L’uomo in compagnia di S. R. è stato trovato in possesso  di 0,95 grammi di hashish fornitagli dal 56enne mentre quest’ultimo è stato trovato in possesso di 60 euro in banconote e un telefono cellulare con messaggistica riconducibile all’attività di spaccio. Nella sua auto invece, è stato trovato un teaser elettrico perfettamente funzionante. La perquisizione del locale box ha permesso il rinvenimento di un mazzo di chiavi di un altro box  nel quale sono stati trovati 70 grammi di hashish, un bilancino di precisione, cellophane per il confezionamento, una pistola scacciacani semiautomatica priva del prescritto tappo rosso al vivo di volata, 50 munizioni a salve, 25 cartucce con ogiva in piombo per pistola calibro 7,65. L’uomo è stato quindi anche  denunciato per porto abusivo di armi.

Mentre in via Selvaforte sempre gli uomini del commissariato San Paolo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 25enne, C. M. M., trovato in possesso di 4,14 grammi di cocaina e 7,58 grammi di marijuana.

In via Trionfale, gli agenti del commissariato Esquilino hanno arrestato P. D. di 20 anni per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina. L’attività investigativa ha portato alla luce un’organizzazione criminale dedita allo spaccio di cocaina nei quartieri Talenti-Nomentana-Montesacro-Salario e Ponte Milvio. La modalità era quella di dare appuntamento ai tossicodipendenti tramite un numero centralino in alcuni luoghi prestabiliti dei suddetti quartieri, privilegiando quelli con la presenza di persone, tipo fermate metro, farmacie, tabaccai, supermercati, in maniera da non destare sospetto. Gli investigatori insospettiti da un’autovettura su via Nomentana hanno deciso di seguirla. Fermatasi in via Buonvesin della Riva, l’uomo a bordo si è fermato per lasciare una scatolina, poi recuperata dagli agenti e contenente 0,5 grammi di cocaina. Il ragazzo è stato fermato in via Trionfale mentre cedeva dello stupefacente, aveva con se 155 euro e un telefono per le ordinazioni di stupefacente.

Gli uomini del commissariato Celio hanno arrestato 2 uomini di origine africana, R. B. di 50 anni e K. K. N. di 47 anni. I due sono stati fermati in Viale di Parco del Celio e arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Da un successivo controllo sono stati rinvenuti e sequestrati 15,50 grammi di eroina e 215 euro. Mentre a seguito di perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 2.600 euro e materiale per il taglio dello stupefacente.

Sono due, invece, le denunce in stato di libertà e una contestazione per violazione amministrativa effettuate nei confronti di altri 3 uomini di cui 2 originari del Mali ed uno del Pakistan, che hanno portato al sequestro di 8 grammi circa di marijuana e 65 euro in contanti.

I poliziotti del commissariato Tor Carbone hanno arrestato S.I., 37enne romano dopo che il fratello ha segnalato che l’uomo aveva devastato l’appartamento che condivideva con la madre. Nella sua camera da letto sono stati  rinvenuti 12,8 grammi di cocaina.

Durante l’espletamento del normale servizio di pattugliamento nella zona di competenza, gli agenti  del commissariato Aurelio hanno seguito un uomo, M. S. di 46 anni, che si dirigeva nel quartiere denominato “Quartaccio”, tristemente noto per la presenza di numerose piazze di spaccio di sostanza stupefacenti. Il 46enne è stato fermato e sottoposto a perquisizione personale. Nella tasca dei pantaloni sono stati trovati 2 involucri contenenti 2,02 grammi di cocaina mentre nella sua abitazione sono stati rinvenuti 65 grammi di cocaina, cellophane e laccetti con filo metallico e 1.530 euro in banconote.








<
>
Sport
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia









Antidoto nei “gemellaggi” mondiali
I ‘focolai’ da spegnere e il fuoco della Vita