Fino al 31 ottobre

Pomezia riparte dopo il lockdown: per i commercianti suolo pubblico gratis

A Pomezia l'occupazione di suolo pubblico sarà gratuita fino al 31 ottobre per le attività commerciali duramente colpite dall'emergenza coronavirus. Saranno gratis anche la Tari temporanea, relativa alla maggiore superficie utilizzata, e l'eventuale occupazione di spazi di parcheggio. Lo ha deliberato la giunta comunale, che ha stabilito di "concedere l’utilizzo di tutte le aree disponibili in corrispondenza/prossimità dei locali delle attività di pubblico esercizio, o altre aree disponibili, compresi i parcheggi, al fine di destinarle alle occupazioni con tavolini, sedie, dehors e arredi mobili in genere".

"La procedura - si legge in una nota stampa del Comune - sarà semplificata fino a una superficie massima di 100 metri quadrati e fino a un massimo di 2 parcheggi lineari o 3 parcheggi a spina di pesce: basterà inviare una comunicazione all'Ufficio preposto (vedi allegato). Per coloro che intendano occupare stalli di sosta a pagamento, la comunicazione deve pervenire entro il termine perentorio del 5 giugno 2020. In caso di occupazione di una superficie maggiore a quella stabilita, si procederà con regolare istanza di concessione/autorizzazione".

«Un atto importante e doveroso – dichiara la vicesindaco Simona Morcellini, che ha la delega alle Attività produttive – Abbiamo ascoltato le realtà del territorio nelle ultime settimane e abbiamo lavorato senza sosta per garantire loro una efficace e veloce ripartenza. Il provvedimento concede l’occupazione di suolo pubblico totalmente gratuita e la possibilità di allargamento immediato. Vogliamo far ripartire la città con il piede giusto: zero burocrazia, rispetto dei criteri stabiliti dall'Ente per la sicurezza e il decoro urbano, attenzione e monitoraggio sulle misure di contenimento del contagio».

«Sono certo che questo provvedimento, legato all'emergenza che stiamo vivendo, potrà essere una risorsa per la nostra città, soprattutto con l'arrivo della stagione estiva – aggiunge il sindaco Adriano Zuccalà – Stiamo vivendo una fase delicata di convivenza con il virus e siamo chiamati a prendere tutte le misure necessarie per tutelare la salute pubblica. Allo stesso tempo dobbiamo far ripartire l'economia cittadina, e consentire alle attività commerciali di usare gli spazi all'aperto sarà l'occasione per far tornare i cittadini a vivere Pomezia e Torvaianica».








<
>
Sport
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia
Calcio Promozione
Battuto 2-1 il Casal Palocco
Girone C. Il Centro Sportivo Primavera riprende la corsa Play Off
Volley Femminile
0-3 contro la Virtus Latina
Serie C, Girone B. Rovescio interno per la Pizzamore Onda

Si stava dirigendo in consiglio comunale
Consigliere comunale di Ardea rapinato in strada: ferito





EVENTI (0)