Soddisfatti i gestori

Centri sportivi, pasticcio in XI Municipio: ritirato il bando

Le opposizioni hanno parlato di ‘pasticcio’ mentre il delegato della Sindaca, Mario Torelli, ha definito il bando, pubblicato e successivamente ritirato, un atto amministrativo dovuto. Resta il fatto che il 27 aprile, in emergenza sanitaria, il Municipio XI (il solo tra i sei con le concessioni in scadenza) ha pubblicato l’avviso per l’affidamento dei Centri Sportivi Municipali, nonostante ci fosse l’intenzione (anche se non formale) del Campidoglio di procedere ad una proroga.

Il Bando e la proroga – Durante questi mesi le associazioni sportive hanno subìto l’interruzione delle attività, per questo hanno chiesto al Campidoglio lo stop ai pagamenti dei canoni (sospesi il 13 marzo) e la proroga delle concessioni in scadenza. Quest’ultimo provvedimento tarda però ad arrivare, così il 2 aprile è una Delibera di Giunta capitolina a dare il via agli uffici municipali sul bando. Intanto il 6 aprile la Commissione Sport valuta una Proposta di Delibera per andare incontro alle esigenze dei gestori (che dovrebbe arrivare in Aula a fine maggio), mentre il Consiglio Comunale il 15 aprile vota all’unanimità una Mozione presentata dalla Consigliera Pd, Svetlana Celli, che chiede la proroga delle concessioni di un anno. Ma nonostante tutto il 27 aprile è arrivato il bando del Municipio XI: “Gli uffici dovevano dare seguito alle richieste della Giunta – ci spiega il Delegato Mario Torelli – Una Mozione rappresenta un indirizzo, non un atto che possa prorogare una concessione”. Una replica in tal senso era arrivata dal Segretario ed esponente locale del Pd, Gianluca Lanzi: “Neanche il suggerimento del Campidoglio è servito a evitare che qualche marziano, non consapevole dello stato di emergenza in cui stiamo vivendo sulla Terra, facesse questo pasticcio”.

Il ritiro del bando – A risolvere questa controversia alla fine ha pensato l’Assessore allo Sport Daniele Frongia, con il ritiro del bando e la proroga delle concessioni in scadenza. “Il Municipio XI aveva correttamente pubblicato l’avviso – ha commentato Frongia - A causa dell’emergenza sanitaria si è fatta insistente la richiesta di prorogare le concessioni in scadenza, misura che già diversi Municipi stanno attuando”. L’assessore ha preso atto di quanto espresso in Assemblea Capitolina, come per la mozione della Consigliera Celli: “Il Municipio XI, con cui ho personalmente interloquito sulla questione in qualità di delegato allo sport – il territorio è infatti commissariato da oltre un anno Ndr - ha revocato il bando dando la possibilità agli attuali gestori di proseguire con l’attività”.

Le richieste dei gestori – Un respiro di sollievo per i gestori del Centri Sportivi municipali, come spiega Giulio Politi, rappresentate delle Società nell’Osservatorio Sportivo Municipale: “C’erano delle criticità sul bando – afferma Politi – dalla necessità di visionare gli ambienti fino alle difficoltà di ottenere certificati e documentazione in questo momento. Ora aspettiamo di capire cosa succederà, speriamo nella proroga delle concessioni di un anno, ma anche in nell’agevolazione sui canoni fino a dicembre”. Questo chiedono i gestori, viste le difficoltà da affrontare nei prossimi mesi. Leonardo Mancini








<
>
Sport
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia


900mila € per la rete idrica di Roma
Acea, via alla manutenzione dell’acquedotto

Sale la tensione tra i grillini
L’M5S blinda la ricandidatura della Raggi





















Non mancano le polemiche per il bando
Ad Ostia arrivano i chioschi bar a forma di frutta