Accolto il ricorso di una seconda ditta

Annullata la gara d'appalto da 1,4 milioni per il call center di Acqualatina

Annullata l’aggiudicazione dell’appalto per il call center di Acqualatina, una gara da 1,4 milioni di euro in due anni assegnata dalla spa dell’acqua per 917mila euro alla milanese Colloquia Multimedia spa. Il Tar di Latina ha accolto il ricorso della romana Mediacom srl, giunta seconda in graduatoria, che ha impugnato sia l’aggiudicazione che l’intera procedura seguita per l’appalto, ottenendo prima la sospensione e ora l’annullamento dell’atto contestato. La gara per gestire il servizio di call center per gli utenti del servizio idrico integrato Ato 4 era stata aggiudicata da Acqualatina il 26 settembre scorso. Un servizio fondamentale per l’utenza, utilizzato soprattutto per segnalare emergenze e guasti. La Mediacom ha però subito fatto ricorso. E ha ottenuto ragione dal Tar. Per i giudici “sono riscontrabili evidenti carenze del procedimento di valutazione in ordine a dati dell’offerta economica di Colloquia che non sono documentati o provati, ovvero dichiarati”. Il Tar ha evidenziato che le “lacune dei giustificativi evidenziano un giudizio di congruità dell’offerta economica di Colloquia fondato su elementi privi di supporto probatorio e quindi viziato”.








<
>
Sport
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia