Virtus Ardea e Atletico Bainsizza

Frasi razziste in campo: dieci gare di squalifica per due giocatori

Doppio caso di razzismo nell’ultimo turno del girone C categoria Promozione. Il giudice sportivo ha squalificato due calciatori rispettivamente di Atletico Bainsizza e Virtus Ardea.

Si tratta di Mauro Ciccarelli (Atletico Bainsizza) squalificato per undici gare: espulso - si legge nella nota della nota del giudice sportivo - per aver colpito con un calcio un avversario in azione di gioco. Nell'abbandonare il terreno di gioco reiterava offese al succitato avversario, apostrofandolo "ti rimando al tuo paese indiano di m.". L'arbitro precisa che il succitato calciatore è di nazionalità spagnola. Sanzione così determinata in virtù all'art. 28 commi 1 e 2 del CGS che recita 'costituisce comportamento denigratorio ogni condotta che comportaoffese per motivi di razza, nazionalità, origine anche etnica'.

Dieci gare di squalifica per Christian D'Antimi (Virtus Ardea), "Per aver rivolto ad un avversario di colore l'espressione "negro di m.". Sanzione così determinata in virtù dell'art. 28 commi 1 e 2 che recita 'costituisce comportamento discriminatorio ogni condotta che comportaoffese per motivi di razza, colore etc.'








<
>
Sport
Calcio a 5
Per lui esperienze importanti a Ciampino
Serie B. La Fortituto Futsal Pomezia prepara il colpo Alessio Lemma
Sport
Non più snobbato dal piccolo schermo
Campionati fermi: se vi manca il calcio, ci pensano le serie Tv
Calcio Serie D
Parla il centrocampista Flavio Mattia
Aprilia Racing, "C'è tanta voglia di tornare in campo"
Calcio a 5
L'intervista al DS Stefano Rocchi
Serie A2, la Mirafin pensa già al futuro
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia