In arrivo due palazzi nuovi di zecca

Albano, sanità privata davanti l’ospedale pubblico San Giuseppe (chiuso)

A sinistra, il San Giuseppe di Albano - Nel perimetro in giallo, l'area in cui sorgeranno le due palazzine destinate ad ospitare la sanità privata

Due palazzi nuovi di zecca che ospiteranno “attività socio-sanitarie” stanno per sorgere a due passi dal 'vecchio' ospedale San Giuseppe di Albano, in località Muro Bianco, così si legge tra le carte che il nostro giornale ha potuto visionare. Il progetto è della società Il Melograno srl. 2 palazzi nuovi che sono il risultato di uno degli innumerevoli Patti Territoriali delle Colline Romane, le nuove costruzioni volute fortemente dall'ex sindaco di Albano ed ex assessore regionale, Marco Mattei, attuale dirigente della Asl Roma 6, considerato ancora oggi molto influente nelle politiche del centro-destra dell'area sud di Roma. 2 palazzi in cui si svolgeranno attività sanitarie private legate alle aree aree materno-infantile, anziani, disabilità, patologie psichiatriche e dipendenze da droga, alcool, farmaci e  patologie in fase terminale. La proposta ha ricevuto di recente l'ok politico della sindaca della Città Metropolitana di Roma, Virginia Raggi, e del Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Ma c'è un però. Dopo l'apertura del nuovo ospedale dei Castelli, i 3 'vecchi' ospedali di Ariccia, Albano e Genzano che fine faranno? Lo Spolverini di Ariccia da ospedale di servizio avrebbe dovuto trasformarsi proprio in una struttura socio-sanitaria pubblica contenente una casa della salute, un centro anziani e una casa delle associazioni. L'ospedale di Genzano, in una residenza Sanitaria Assistenziale, o RSA, ovvero uno ospizio a servizio dell'intero bacino della Asl Roma 6. L'ospedale di Albano avrebbe dovuto essere riconvertito per 2 piani in una nuova sede della Asl Roma 6, al momento situata a Borgo Garibaldi in locali di proprietà del Comune di Albano, l'ultimo e terzo piano in ambulatori di vario genere e tipo. È quando prevede il vecchio accordo di programma, ovvero il patto scritto e sottoscritto nel 2007 tra Regione Lazio, Asl Roma 6 e Comuni di Albano, Ariccia e Genzano. La domanda sorge spontanea: qualcuno l'ha forse cambiata, ma i cittadini non sono stati avvertiti? Tra l'altro la Giunta di Albano, guidata dal primo cittadino Nicola Marini, il 15 novembre 2018 ha chiesto al capo della Asl, Narciso Mostarda, con una apposita delibera, di poter utilizzare l'intero ex ospedale San Giuseppe per svolgere attività sociali e socio-sanitarie: si tratta forse di un cortocircuito burocratico-sanitario?








<
>
Sport
Calcio Eccellenza
Gli ospiti vincono 3-0
Girone A. L'Anzio Calcio cede al Monterotondo Scalo
Calcio Serie D
A via Varrone termina 0-0
Girone E. Pomezia Calcio a reti bianche contro il Flaminia
Calcio Promozione
Battuto 2-1 il Casal Palocco
Girone C. Il Centro Sportivo Primavera riprende la corsa Play Off
Volley Femminile
0-3 contro la Virtus Latina
Serie C, Girone B. Rovescio interno per la Pizzamore Onda
Basket Maschile
Sempre in vantaggio, perde 77-67
Serie C Gold. L’Anzio Basket si “suicida” a Civitavecchia






EVENTI (0)